BE MORE ECO: il progetto fashion-ecosostenibile che recupera reti da pesca

BE MORE ECO: il progetto fashion-ecosostenibile che recupera reti da pesca

Di Mascia Maluta
Neanche immaginiamo quanto reti da pesca abbandonate affollano i fondali dei nostri mari. Recuperarle per preservare l’integrità dei nostri mari, fare di queste reti e altri rifiuti un filo di nylon completamente rigenerato e pronto per essere utilizzato. Ecco questa è la nuova iniziativa di BE MORE ECO che ha realizzato per l’Autunno-Inverno 2014/15 una collezione eco fashion di T-shirt femminili  WAVE-O utilizzando ECONYL®, un filo di nylon 6 rigenerato progettato dal Gruppo Aquafil ed ottenuto sia da rifiuti post-consumo giunti a fine vita, come le reti da pesca abbandonate in mare, il fluff di tappeti o moquette e tessuti rigidi, sia da rifiuti post industriali. Il prodotto che ne risulta ha le stesse caratteristiche di quello ricavato utilizzando il sistema di produzione tradizionale, ma ha il duplice vantaggio di utilizzare rifiuti che altrimenti sarebbero abbandonati nell’ambiente e risparmiare materia prima da fonte fossile e non rinnovabile che viene utilizzata nella produzione del nylon tradizionale.

image009Dal 1969 Aquafil è uno dei principali attori, in Italia e nel mondo, nella produzione di fibre sintetiche, in special modo di quelle in poliammide 6. Con oltre 2.000 collaboratori e 14 stabilimenti è presente in tre continenti e in sette paesi: Italia, Slovenia, Croazia, Germania, Stati Uniti d’America, Cina e Thailandia.

image008Da sempre impegnato in una concreta politica di salvaguardia ambientale, nel 2011 Aquafil ha dato avvio all’ECONYL® Regeneration System, un innovativo processo industriale per la produzione di filo di nylon 6 a partire da rifiuti come le reti da pesca, il fluff (la parte superiore di tappeti e moquette) e i rifiuti post industriali come gli scarti generati dal ciclo produttivo del nylon 6. Dal 2013 inoltre ha avviato insieme a due altri partner, l’iniziativa Healthy Seas, a journey from waste to wear. Il progetto ha lo scopo di ripulire i mari dai rifiuti, in particolare reti da pesca e rigenerarle in filo ECONYL® per nuovi prodotti.

Ondine de la Feld, creativa e visionaria archi-stilista, anima di WAVE-O, ha progettato per la stagione fredda due modelli, una maglia a maniche lunghe e una T-shirt a maniche corte, dove il profondo eco-pensiero si fonde con un’immagine pop e spiritosa. Maniche e parte posteriore sono in lana merino, la parte anteriore è realizzata in filo ECONYL® e vivacizzata da caratteri cubitali, glam e accattivanti, stampati o decorati con applicazioni di cristalli, preziosi bagliori che restituiscono a rifiuti in nylon una nuova vita e un côté sorprendentemente chic, un gioco di contrasti raffinato e graffiante, un riuscito mix di antitesi. Le scritte BE COOL BE ECO, PLASTIC LOVE, I WEAR RECYCLED FABRIC, ALIVE, KISS, I FEEL GOOD raccontano con ironia e intelligenza il percorso sempre più orientato alla sostenibilità del brand e hanno il compito di diffondere l’amore e il rispetto per l’ambiente che ci circonda.

La sostenibilità avvicina realtà profondamente diverse eppure affini per valori e vocazioni, in questo caso ha unito in un percorso fatto di stile e ironia, ricerca tecnologica e creatività pop il Gruppo Aquafil, il brand ECONYL® e WAVE-O. Il risultato è da indossare con disinvolto orgoglio: T-shirt che sono un’icona contemporanea, manifesto di una sensibilità ambientale attuale e gioiosa.

www.aquafil.com
www.econyl.com
www.healthyseas.org
www.wave-o.it

Mascia Maluta
Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply