“Benvenuti al Nord”: creato a Sorrento un presepe da 450 kg

“Benvenuti al Nord”: creato a Sorrento un presepe da 450 kg

Un viaggio culinario da Napoli alle città del Nord Italia, una sorta di giro turistico del Settentrione, 450 chili di cioccolato lavorato con maestria.

Questo è “Benvenuti al Nord” presepe realizzato da pasticcere Antonio Cafiero Antonio Cafiero, maitre chocolatier sorrentino.

A guidare l’artista, cinque grandi sentimenti: artigianalità, cultura, divertimento, passione e tradizione. A fungere da materia prima, 450 chili di cioccolato (al latte fondente e
bianco) di prima qualità. A lavoro finito, ecco “Benvenuti al Nord” allo stesso tempo presepe e giro d’Italia.

Le città sono rappresentate tramite i monumenti. Verona porta il balcone di Giulietta, per Torino ecco la Mole Antonelliana e Pisa con la Torre.

Notevole è il trenino, carico di strufoli. Stazione di partenza, Napoli, origine del dolce trasportato. Fermata intermedia Roma, con il suo Colosseo che ospita il matador Edinson Cavani,
per una volta gladiatore. Fermata finale Milano, dove le scale del Duomo diventano rifugio per Madonna, San Giuseppe e Gesù Bambino.

Benvenuti al Nord è ospitato dalla gelatiera di Cafiero, in Corso Italia a Sorrento. La sua permanenza durerà fino a Pasqua: poi, la scultura verrà distrutta, i pezzi
distribuiti gratis ai bambini.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento