Benzina: come risparmiare. Consigli agli automobilisti

Ponti di Primavera.

In attesa che Governo diminuisca la tassazione che incide per il 66% del prezzo, il «consumatore» del combustibile d'oro può adottare alcune tecniche che servono a risparmiare. Ecco i consigli

post 1208995200 border 1505952000

Roma – Ponti di primavera, tra il 25 aprile e il 1 maggio circa 10 milioni di italiani si metteranno in viaggio, in prevalenza con la propria automobile, il che significa un vero e
proprio salasso visto il costo del carburante, carissima benzina, potemmo dire e non e’ l’inizio di una lettera ma, purtroppo, la constatazione che il carburante indispensabile ai nostri
spostamenti viaggia su livelli di costi piuttosto elevati: siamo arrivati a 1,4 euro il litro.

In attesa che Governo diminuisca la tassazione che incide per il 66% del prezzo, il «consumatore» del combustibile d’oro può adottare alcune tecniche che servono a
risparmiare. Ecco i consigli.

* Scegliere il fai da te nel rifornimento fa risparmiare, anche se e’ scomodo;
* Si risparmia fino al 30% mantenendo la velocità a 2/3 di quella massima consentita dalla propria auto;
* Si risparmia fino al 30% con un carico di bagagli non eccessivo. Da evitare carichi esterni;
* Si risparmia fino al 10% con una conduzione dolce della guida;
* Si risparmia fino all’11% con un uso accorto del condizionamento (inutile tenerlo «a palla». Utilizzare il ricircolo dell’aria gia’ rinfrescata);
* Si risparmia fino al 10% con una corretta pressione dei pneumatici;
* Si risparmia fino al 10% spegnendo il motore in caso di lunghe file.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Tagged
Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Benzina: come risparmiare. Consigli agli automobilisti

Per la benzina siamo arrivati a 1,41 euro il litro.

post 1204243200 border 1505952000

Roma – Carissima benzina, non e’ l’inizio di una lettera ma, purtroppo, la constatazione che il carburante indispensabile ai nostri spostamenti viaggia su livelli di costi
piuttosto elevati: siamo arrivati a 1,41 euro il litro.

In attesa che Governo diminuisca la tassazione che incide per il 66% del prezzo, il «consumatore» del combustibile d’oro può adottare alcune tecniche che servono a
risparmiare. Ecco i consigli.

* Scegliere il fai da te nel rifornimento fa risparmiare, anche se e’ scomodo;
* Si risparmia fino al 30% mantenendo la velocità a 2/3 di quella massima consentita dalla propria auto;
* Si risparmia fino al 30% con un carico di bagagli non eccessivo. Da evitare carichi esterni;
* Si risparmia fino al 10% con una conduzione dolce della guida;
* Si risparmia fino all’11% con un uso accorto del condizionamento nel periodo estivo. Utilizzare il ricircolo dell’aria già rinfrescata;
* Si risparmia fino al 10% con una corretta pressione dei pneumatici;
* Si risparmia fino al 10% spegnendo il motore in caso di lunghe file.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Tagged

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *