Bere latte d’asina riduce peso e grassi “cattivi”

Bere latte d’asina riduce peso e grassi “cattivi”

Spesso dimenticato in favore del più commerciale latte di mucca, il latte di asina è alimento valido. Usato come cosmetico, idrata e protegge la pelle; consumato, fa perdere peso,
riduce il grasso nel sangue e stimola le cellule.

Questa la conclusione di una ricerca dell’Università di Napoli (Italia) presentata ad Eco 2011, l’European Congress on Obesity.

Per cominciare, gli studiosi hanno fatto il punto sui dati della letteratura, scientifica e non.

Nel passato, artisti e letterati hanno descritto il latte in questione come un filtro di giovinezza e bellezza, utilizzato da donne come la regina Cleopatra, l’avventuriera romana Poppea e
Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone.

Testi più recenti e più scientifici hanno indicato nella bevanda una valida alternativa al latte di mucca in quanto con minor rischio di allergie e ben dotato di elementi utili,
come gli omega-3.

L’Università ha condotto test con topi da laboratorio: gli animali hanno ricevuto la normale alimentazione, poi sono stati divisi in due gruppi. Il primo gruppo ha ricevuto latte
d’asina, il secondo (gruppo di controllo) la stessa dose di latte di mucca.

Analisi e pesature finali hanno mostrato come i roditori del primo gruppo avessero una salute migliore di quelli del secondo. Infatti, il loro peso era minore (oltreché inferiore alla
media) ed avevano livelli inferiori di grassi (pericolosi per arterie e cuore) nel sangue. Infine, i mitocondri (i produttori di energia delle cellule) erano più attivi, riuscendo ad
attuare la trasformazione del cibo in energia più velocemente.

Secondo gli studiosi, in base a questi dati “Bisognerebbe incoraggiare il consumo di latte d’asina”: tuttavia, attualmente la bevanda è poco diffusa ed assente da quasi tutti i
supermercati.

FONTE: “Drink Donkey Milk to Lose Weight”, Fox News- Health, 27/05/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento