Berlusconi: «se votano Veltroni se la sono cercata»

Il leader del PDL ai microfoni di «Radio Anch'io».

Elenca le sue priorità: «I rifiuti di Napoli e la riduzione delle tasse»

post 1204070400 border 1505952000

«Se gli italiani dovessero far vincere Veltroni vorrà dire che se la saranno cercata e se lo meritano». Questa volta Silvio Berlusconi, dai microfoni di «Radio
anch’io», è più morbido nei confronti dei possibili elettori del suo avversario politico. Almeno rispetto alla campagna elettorale del 2006, quando sull’eventuale vittoria
di Prodi disse: «Non credo ci possono essere in giro tanti coglioni che votano per il proprio disinteresse».

Del resto stavolta il cavaliere ha i sondaggi dalla sua parte ed è fermamente convinto del successo: » Ahimè – dice – avremo la responsabilità di governare».
Queste per Berlusconi le priorità da affrontare nei primi 100 giorni a palazzo Chigi: risolvere la situazione rifiuti a Napoli e ridurre le tasse. La questione della riforma del sistema
radio-televisivo, invece, è «l’ultima delle preoccupazioni». Il leader del Pdl crede che «il conflitto d’interessi non esiste». Berlusconi, infine, si dice pronto
per un eventuale faccia a faccia in tv con Veltroni, che si è alleato con quel «campione delle manette» di Di Pietro. «Io ho orrore di Di Pietro – spiega il cavaliere –
e lo dico alto e forte».

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Berlusconi: «se votano Veltroni se la sono cercata»

Servizio di Leonardo Zellino.

Il leader del PDL ai microfoni di «Radio Anch'io» elenca le sue priorità: «I rifiuti di Napoli e la riduzione delle tasse»

post 1204070400 border 1505952000

Categorie

Nessun commento

Nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *