«Il relativismo della sinistra colpisce ancora, il divorzio breve e’ un altro grave colpo inferto dall’attuale maggioranza all’istituto della famiglia, come riconosciuta e tutelata dalla
Costituzione; i Cus, il divorzio agevolato, il registro delle unioni civili, sono tutti elementi di un piano preordinato dell’Unione per smantellare la famiglia tradizionale pezzo per
pezzo».

Lo ha affermato Isabella Bertolini, vicepresidente dei deputati di Forza Italia. «Noi rifiutiamo questo modello sociale proposto dal governo Prodi, fatto di rapporti liquidi, eterei,
destrutturati, da cui sia facile entrare e uscire a proprio piacimento. Noi siamo contro questa demolizione sistematica dei valori sui quali, fino a oggi, la nostra società si e’ sempre
fondata. Un’espansione senza limite dei diritti dell’individuo a scapito del rispetto di stringenti doveri non potrà che condurre ben presto il nostro paese alla dissoluzione e al caos
completo».