L’ong Cefa (Comitato europeo per la formazione e l’agricoltura), Fondazione Slow Food per la Biodiversità e Fairtrade Italia, con il cofinanziamento dell’Unione
Europea, nel corso dei prossimi tre anni a partire dal marzo 2007, realizzeranno un progetto europeo che ha l’obiettivo di far conoscere al pubblico i temi dello sviluppo sostenibile e le
problematiche del Sud del mondo, facilitando in questo modo le interrelazioni fra paesi poveri e sviluppati.

Sabato 5 maggio alle ore 18 presso l’aula 3, il progetto viene presentato al pubblico di Slow Fish nel Laboratorio dell’Acqua intitolato Agricoltura, biodiversità e
fairtrade: insieme per il Sud del mondo. Intervengono Patrizia Farolini (presidente Cefa), Piero Sardo (presidente Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus), Adriano Poletti
(presidente Consorzio Fairtrade-Transfair Italia) e un rappresentante dell’Unione Europea.

I temi del progetto sono trattati anche durante i Laboratori dell’Acqua di venerdì 4 maggio: alle ore 15 in sala 2 (Mangiamoli giusti), alle ore 18 in sala 3 (La didattica della
sostenibilità) e sabato 5 maggio alle ore 15 in sala 3 (Il ciclo dell’acqua sostenibile).

Durante i quattro giorni della manifestazione verrà distribuito alle scolaresche che partecipano a Slow Fish un manuale informativo/didattico, corredato da illustrazioni e fotografie,
che affronta i temi del progetto raccontando esempi concreti e che presenta comunità di produttori partecipanti alla manifestazione. Altre 2000 copie (tradotte anche in inglese, spagnolo
e francese) saranno distribuite ai rappresentanti delle comunità del cibo presenti.

Nel corso del progetto triennale sarà creato un Osservatorio europeo permanente sui temi della tutela della biodiversità, del sostegno a forme di agricoltura sostenibile, della
promozione e della certificazione dei prodotti del commercio equo e solidale con relativo sito internet, e saranno promosse attività di informazione e sensibilizzazione durante alcune
manifestazioni internazionali: Terra Madre (Italia-Torino 2008), Aux Origines du Goût (Francia 2009) eventi Slow Food in Polonia (sett. 2007), a Cipro (giu. 2008), in Tanzania (sett.
2009), in Italia (Modena 2008).

Sarà pubblicato materiale informativo, redazionale e didattico. Una serie di attività di informazione e formazione sarà dedicata in modo specifico ai gestori di punti
vendita del commercio equo e solidale.

Fonte: www.slowfood.it