Birra, aiuto contro raffreddore e bronchite

Birra, aiuto contro raffreddore e bronchite

Una birra ci salverà. Quantomeno, dalle malattie dell’inverno, come raffreddamento, bronchite, fino ad alcune forme di polmonite. Il merito sta nel luppolo, suo ingrediente basi.

Questa l’ipotesi avanzata da una ricerca della Sapporo Medical
University, diretta da Jun Fuchimoto.

Gli scienziati nipponici hanno scelto come bersaglio il virus respiratorio sinciziale. Chiamato anche RS, il patogeno è causa di vari problemi alla respirazione, fino alla polmonite.
Più pericoloso per malati ed anziani, ad oggi non viene contrastato da nessun vaccino.

Allora, durante il lavoro, i ricercatori hanno individuato l’umulone: presente nel luppolo, è capace di agire contro RS. Inoltre, il composto riduce l’infiammazione nell’organismo,
rendendolo più sano e resistente.

Intervistato, Fuchimoto si è detto soddisfatto del lavoro, ma è messo in luce i suoi limiti ed i necessari sviluppi. Per cominciare, no al consumo esagerato di birra: se in
quantità moderata può essere utile, dosi elevate è inutile, nonché pericolosa per la salute.

Perciò, obiettivo degli universitari è creare una bevanda più ricca di umulone e priva di alcol,consumabile da tutti senza problemi.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento