Birra Collesi: Prima campagna televisiva su La7

Birra Collesi: Prima campagna televisiva su La7

Collesi ha scelto La7 per lanciare la sua prima campagna televisiva che, da fine dicembre, porterà il brand dentro le case di milioni di Italiani.

Il microbirrificio artigianale marchigiano si attesta quindi come il primo nella sua categoria a comunicare su una rete nazionale, entrando in un terreno finora presidiato dall’industria anche nel settore della birra. Una scelta strategica che, ancora una volta, testimonia la capacità dell’azienda di farsi anticipatrice di tendenze.

La campagna si svilupperà con una programmazione quotidiana, prevista fino a metà febbraio a ridosso di alcuni programmi di punta come il tg delle 20 (condotto da Mentana), uno degli spazi di maggior prestigio nel palinsesto.

Lo spot sposa la filosofia della sintesi ad alto impatto emozionale: una breve ma intensa “rivelazione” del prodotto e dell’esperienza sensoriale che lo accompagna. L’idea creativa si basa su una metafora che gioca con l’inganno percettivo: un candido drappo di seta sembra nascondere un profilo femminile ma solo all’ultimo, quando viene rimosso, svela la forma elegante e sinuosa della classica bottiglia Collesi.

In chiusura, il claim “Birra Collesi. SensazionAle” non solo torna a evidenziare una caratteristica del prodotto e la sua promessa (una birra straordinaria in grado di sedurre i sensi) ma al tempo stesso strizza l’occhio agli estimatori, che in quel suffisso Ale riconoscono una precisa tipologia di birra artigianale a doppia fermentazione.

Grazie a una raffinata combinazione di musica e fotografia, il video instaura un parallelo con il mondo della moda e del lusso, raccontando le birre Collesi come capolavori dell’eleganza italiana. Da qui il secondo livello di lettura che, nel gesto dello svelare (inteso letteralmente come “togliere il velo”) suggerisce la presentazione di un’opera d’arte o dell’ultimo modello di un motore fuoriclasse.

Ideato da Omnia comunicazione, che ne ha curato anche la realizzazione, lo spot Collesi ha l’obiettivo di rafforzare il posizionamento del brand come sinonimo d’eccellenza, per l’alta qualità delle materie prime, la cura artigianale della lavorazione e il rispetto della tradizione.

Oltre che via etere, verrà diffuso sul web tramite una campagna su Facebook, per aumentare esponenzialmente il coinvolgimento del pubblico.

Con 43 medaglie in meno di dieci anni (12 podii solo nel 2015), Collesi è uno dei birrifici artigianali italiani più premiati nel mondo, oltre ad esser stato selezionato dal gruppo Joe Bastianich per i suoi 100 ristoranti negli Stati Uniti e per i punti vendita Eataly di New York e Chicago.

Guidato dal suo fondatore, Giuseppe Collesi, il birrificio appartiene anche a quei rari casi nati da un’azienda agricola a ciclo completo, Tenute Collesi, a 700 metri sul livello del mare. Qui l’alta quota e il clima favoriscono una bassissima umidità e una marcata escursione termica, condizioni ottimali per la lavorazione e conservazione del prodotto. Per le sue birre, Collesi seleziona i migliori luppoli e orzi, direttamente coltivati e sottoposti a rigidi controlli lungo tutta la filiera. A ciò si aggiunge la purezza dell’acqua del Monte Nerone (una fra le migliori in Europa per la produzione di birra), ideale perché ricca di sali minerali, e una fase di maltificazione condotta rigorosamente sul territorio nazionale. Anche la tradizione ha un valore inestimabile: seguendo l’antica e preziosa ricetta dei monaci belgi, i Mastri Birrai di Collesi interpretano la sapienza di una storia secolare. Prodotte in sei tipologie (due bionde, rossa, triplo malto, nera, ambrata), le birre Collesi sono tutte non pastorizzate, ad alta fermentazione e rifermentazione naturale in bottiglia o in fusto, per mantenere gli aromi di ogni singolo ingrediente e garantire la massima espressione del gusto.

www.collesi.com

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento