Buone notizie per i fan della birra e di Harry Potter: ora potranno bere la loro bevanda amata, con chiari rimandi alle avventure del maghetto occhialuto.

Tutto nasce da Anita Brown: illustratrice e lettrice dei libri di J.K. Rowling, ha deciso di produrre una birra casalinga E, date le inclinazioni letterarie, la creazione delle etichette
è venuta automatica.

Così, le immagini sono interessanti, ed i nomi del prodotto giocano con i titoli della saga, come Amber of Secrets o Sorcerer’s Stout.

Non mancano i problemi: come spiega il sito della donna, “La mia prima birra casalinga può
non essere venuta molto bene, ma almeno le etichette sono andate liscie”.

Matteo Clerici