Birra, Peroni in vendita da Eataly

Birra, Peroni in vendita da Eataly

Una grande birra, un grande gruppo dell’alimentare.

Birra Peroni ed Eataly hanno stabilito un accordo: da oggi, la birra sarà inserita nell’offerta del centro gastronomico, simbolo di italianità e di qualità.

In base a quanto deciso, i marchi del Gruppo saranno presenti nei punti Eataly di tutta Italia. Invece, all’estero si punterà decisamente su Nastro Azzurro, simbolo del Made in Italy tra
i più bevuti nel mondo.

Soddisfatte entrambe le parti in causa.

Secondo il presidente Farinetti, “Eataly vuole concorrere all’aumento dell’esportazione nell’agroalimentare. Non voglio più lottare contro le multinazionali ma voglio convincerle a
diventare buone, pulite e giuste. E Sab Miller, che ha mantenuto, valorizzato e diffuso nel mondo l’identità italiana di Peroni lo è. Sono favorevole a esportare le eccellenze
italiane nel mondo e, in questo senso, sono contrario al cosiddetto KM 0”.

Sullo stesso tono la risposta di Tommaso Nora, Consgliere Delegato di Peroni: “Siamo orgogliosi di entrare a far parte della grande famiglia dei prodotti di Eataly, che ha fatto della
qualità il proprio segno distintivo, in Italia e nel mondo”.

L’accordo Peroni – Eataly è stato valutato bene anche da Fabrizio Barca, ministro per la Coesione Territoriale.

Secondo il Ministro Barca, “Il ruolo dell’agroalimentare nell’affermazione dell’immagine dell’Italia è sempre stato decisivo. Occorre però in questa fase compiere ulteriori sforzi
di affinamento delle produzioni e delle tecniche di marketing, porre questo indiscusso asset nazionale al centro di politiche economiche di territorio sempre piu’ orientate alla
qualità”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento