Il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, ha dichiarato: «Il Senato ha oggi approvato in via definitiva un nuovo blocco degli sfratti, il 22° con riguardo al solo
periodo dalla legge dell’equo canone del 1978 ad oggi, e questo, la dice di per sé lunga, anche in riferimento ai reiterati moniti contrari della Corte costituzionale.

Che l’intero Parlamento (ad eccezione dell’UDC) abbia poi uffi-cialmente o, comunque, di fatto ceduto alla demagogia di Rifondazione comunista bloccando le esecuzioni di rilascio per categorie
protette anche nei Comuni nei quali sfratti di questo tipo non ve sono, è sconcertante. Ed è altrettanto sconcertante constatare che forze politiche che si dicono liberali non
esitano a compiacere chi ha il solo scopo politico di umiliare i diritti proprietari, ritenendo tali diritti comunque barattabili con qualsiasi altro concreto obiettivo raggiungibile».