Bollicine di Perlage sul Red Carpet del Festival del Cinema di Roma

Bollicine di Perlage sul Red Carpet del Festival del Cinema di Roma

 

Dopo l’enorme successo della prima edizione, sul Red Carpet di Roma, anche quest’anno si esibirà il Prosecco di Perlage.

La cantina di Soligo, famosa in tutto il mondo per la sua produzione biologica e biodinamica, porterà nell’esclusivo Mini Lounge dell’Auditorium di Roma, il suo fiore
all’occhiello, il Prosecco di Valdobbiadene “Canah”, Spumante plurimedagliato, dall’International Wine and Spirit di Londra, l’autorevole Wine Enthusiast
americano e dal nostro Gambero Rosso.

Mini continua a scegliere vini di qualità per intrattenere i suoi ospiti in una atmosfera frizzante e dinamica, accogliendoli con le indimenticabili bollicine del Prosecco
Perlage, già note al mondo del cinema: nell’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia, il Col di Manza di Perlage è stato protagonista della cena in onore
del film russo Leone d’Argento “Paper Soldier”.

Un legame inscindibile quello tra Perlage e il mondo della cultura: uno dei principi fondamentali dell’azienda è, da sempre, quello di supportare con entusiasmo gli eventi
legati alla storia, alle tradizioni, alle passioni e alle emozioni.

Il cinema offre uno sguardo completo su questi temi, Mini ne è un ottimo “mezzo” di comunicazione e Perlage un frizzante sottofondo di conversazione.

Tre mondi vicini, due marchi giovani e dinamici, simboli di qualità, tradizione e innovazione, ma soprattutto di uno stile inconfondibile e unico nel loro genere.

La scelta produttiva che contraddistingue Perlage dal 1985 è quella di adottare, nella produzione dei suoi inconfondibili vini,
esclusivamente tecniche di agricoltura biologica, ovvero tecniche agricole ed enologiche assolutamente naturali. La salvaguardia dell’ambiente e la tutela della
salute delle generazioni future è l’obiettivo costante di ogni opera di Perlage. Una responsabilità ambientale e sociale condivisa all’interno
del nostro team, forte e compatto, il cui apporto aiuta ad innovare processi e prodotti in modo da ottenere sempre il massimo dai progetti sperimentali. Nel
2005, Perlage ha iniziato l’esperienza dell’agricoltura biodinamica: la scelta di accogliere questa filosofia è determinata dalla volontà
di entrare in contatto più profondo con la terra, la natura, l’energia degli elementi e dei soggetti che la circondano, la vite e i suoi frutti. Le persone,
la natura, il futuro dei nostri figli: Perlage continua il suo impegno nella gestione efficace dell’impatto sociale, etico e ambientale della sue azioni. Una promessa, quella del
supporto in attività socialmente utili e di tutela del territorio, che Perlage vuole perseguire con la forza di sempre. L’ultimo successo di Perlage è stato il primo
Spumante senza solfiti Animae, primo prototipo del genere al mondo.

Leggi Anche
Scrivi un commento