A Vinitaly “Brand dei territori, turismo e cantine sostenibili”, il primo convegno a impatto zero
In uno scenario caratterizzato dalla crescente attenzione dei consumatori nei confronti dell’impatto ambientale e sociale dei prodotti anche nel settore vinicolo, la sostenibilità si configura sempre meno come una scelta e sempre più come una necessità. Anche per questo Vinitaly spalanca le porte alla sostenibilità: tra i tanti eventi in calendario, la rassegna ospiterà il convegno  “Brand dei territori, turismo e cantine sostenibili”, organizzato da ASA –Alta Scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in partnership con il Consorzio di Bacino Verona due del Quadrilatero ed il patrocinio del Comune di Verona.20140328_182057

Il convegno, in programma il 9 aprile alle ore 10 presso la sala Vivaldi del Centro Congressi Europa, all’interno di VeronaFiere, permetterà di analizzare il filo diretto che collega il brand dei territori e delle cantine vinicole con l’esigenza di trasparenza dal punto di vista della sostenibilità, per la promozione e la valorizzazione di forme di turismo e di commercio consapevoli.

In linea con la filosofia alla base dell’incontro, volta alla ricerca della sostenibilità anche attraverso i gesti quotidiani, l’evento si configura come il primo convegno ospitato da Vinitaly ad ottenere la certificazione “impatto zero”. La certificazione, rilasciata da Green Emission, è stata ottenuta attraverso un approccio ad emissioni compensate: l’impronta ecologica dell’evento è stimata a due tonnellate di Co2, compensate attraverso l’acquisto di crediti di emissione tramite il progetto internazionale di riforestazione “Kikonda Forest Research”. Il convegno  rientra nel Progetto Co2zero e la certificazione  è stata rilasciata sulla base di una attenta analisi condotta sui dati forniti inerenti la mobilità, l’utilizzo di risorse energetiche ed il materiale del convegno secondo la metodologia definita dalle norme e dagli standard internazionali (ISO 14064, PAS 2050, GHG PROTOCOL).

20140329_065954_resizedCon attenzione anche ai dettagli, si è scelto di realizzare i pass per accedere al convegno con carta riciclata contenente dei semi che, una volta piantati nel terreno, potranno dare vita a colorati fiori: una ulteriore piccola attenzione per poter passare subito dalle parole ai fatti, partendo dai gesti più semplici.

Martina Pugno
per Newsfood.com