In risposta al primo invito a presentare proposte in campo ambientale, a titolo del Settimo programma quadro (7°PQ), conclusosi il 2 maggio, sono pervenute in totale 600 proposte. Con un
bilancio totale di 200 Mio EUR, l’invito comprende 72 tematiche nel settore della ricerca ambientale.

La Commissione rende noto che, secondo le prime indicazioni, le proposte del progetto ricoprono un ampio spettro tematico. Sebbene i settori di ricerca tradizionali, come il cambiamento
climatico, continuino a suscitare un forte interesse, anche altri settori tematici, che di recente hanno assunto una maggiore rilevanza politica, sono stati oggetto di un elevato numero di
proposte, tra essi figurano l’ambiente in relazione alla salute e le previsioni e le valutazioni relative allo sviluppo sostenibile.

È stato anche registrato un aumento notevole di proposte provenienti da paesi extraeuropei, in particolare nei settori dei sistemi di osservazione della Terra, del cambiamento climatico
e delle risorse idriche. Questo può derivare dal fatto che il 7°PQ è il primo a consentire la partecipazione di partner internazionali a tutte le sue aree tematiche. Un altro
motivo potrebbe essere rappresentato dal fatto che l’ambiente oggi è considerato come una problematica globale che esige una risposta globale.

Poiché la valutazione e la selezione delle proposte sono quasi terminate, si prevede che le trattative sui fondi vengano avviate all’inizio dell’autunno. Se tutto si svolgerà come
previsto, i primi progetti potranno essere già operativi entro la fine del 2007. Sono inoltre già in corso i preparativi per un secondo invito a presentare proposte la cui
pubblicazione è prevista in autunno. Il termine ultimo per la presentazione delle proposte sarà nella primavera del 2008.

cordis.europa.eu