“Burocrazia, dacci un taglio”

Ogni anno la burocrazia fa perdere soldi, tempo e competitività alle imprese, sempre più schiacciate da adempimenti onerosi e gravosi. Le procedure della macchina amministrativa
pubblica penalizzano pesantemente anche i cittadini, che sono costretti ad affrontare code lunghissime e a districarsi nei meandri impenetrabili di un apparato burocratico asfissiante. Da qui
l’esigenza di ridurre il carico burocratico e di procedere ad una vera semplificazione nei rapporti tra imprese, cittadini e pubblica amministrazione.

In questa direzione si muove la Petizione popolare, con raccolta di firme in tutta Italia, promossa dalla Ci- e rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri. Una Petizione che, sotto lo
slogan “Dacci un taglio. E’ semplicemente un tuo diritto”, ha come obiettivo una burocrazia più snella dove la semplificazione è la parola d’ordine prioritaria.

Domani martedì 17 luglio, la Cia Umbria presenterà a Perugia, un una conferenza stampa, alle ore 9,30, presso la sede della Cia dell’Umbria, le iniziative in programma che hanno
la finalità di rendere più veloci e trasparenti i rapporti tra imprese, cittadini e pubblica amministrazione.

Alla conferenza stampa parteciperanno il presidente della Cia Umbria Antonio Sposicchi, il vicepresidente Daniela Sarnari, due agricoltori che racconteranno di vicissitudini personali vissute a
causa della pesantezza amministrativa: Maria Vigilante, imprenditrice agricola e presidente dell’Associazione di Donne in Campo dell’Umbria, e Bruno Frenguellotti, giovane imprenditore agricolo
di Perugia. Alla conferenza parteciperà il coordinatore della Giunta nazionale della Cia Alberto Giombetti.

Nel corso della Conferenza stampa verrà consegnata una documentazione relativa ai “costi burocratici” e a tutta la mole di adempimenti cui sono sottoposti imprese e cittadini.

www.cia.it

“Burocrazia: dacci un taglio”

Domani, venerdì 22 giugno, alle ore 12.00, a Firenze, presso il Caffè “Le Giubbe Rosse” (piazza della Repubblica), verrà presentata la Petizione popolare, con raccolta di
firme in tutta Italia, promossa dalla Confederazione italiana agricoltori e rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri.

Una Petizione che, sotto lo slogan “Dacci un taglio. E’ semplicemente un tuo diritto”, ha come obiettivo una burocrazia più snella dove la semplificazione è la parola d’ordine
prioritaria. L’idea nasce dall’evidenza che ogni anno la burocrazia fa perdere soldi, tempo e competitività alle imprese, sempre più schiacciate da adempimenti onerosi e gravosi.
Le procedure della macchina amministrativa pubblica penalizzano pesantemente anche i cittadini, che sono costretti ad affrontare code lunghissime e a districarsi nei meandri impenetrabili di un
apparato burocratico asfissiante.

Da qui l’esigenza di ridurre il carico burocratico e di procedere ad una vera semplificazione nei rapporti tra imprese, cittadini e pubblica amministrazione. Alla conferenza stampa
parteciperanno il presidente della Cia Toscana Giordano Pascucci (tra i promotori dell’iniziativa a livello nazionale) e il vicepresidente della Cia Toscana, Valentino Vannelli.

Nel corso della conferenza stampa saranno illustrati i “costi burocratici” e tutta la mole di adempimenti cui sono sottoposti imprese e cittadini in Toscana e in Italia.

www.cia.it

“Burocrazia, dacci un taglio”

Giovedì prossimo 21 giugno sarà presentata l’iniziativa della Cia-Confederazione italiana agricoltori per rendere più veloci e trasparenti i rapporti tra imprese, cittadini
e pubblica amministrazione.

Ogni anno la burocrazia fa perdere soldi, tempo e competitività alle imprese, sempre più schiacciate da adempimenti onerosi e gravosi. Le procedure della macchina amministrativa
pubblica penalizzano pesantemente anche i cittadini, che sono costretti ad affrontare code lunghissime e a districarsi nei meandri impenetrabili di un apparato burocratico asfissiante.

Da qui l’esigenza di ridurre il carico burocratico e di procedere ad una vera semplificazione nei rapporti tra imprese, cittadini e pubblica amministrazione.

In questa direzione si muove la Petizione popolare, con raccolta di firme in tutta Italia, promossa dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori e rivolta al Presidente del Consiglio dei
ministri. Una Petizione che, sotto lo slogan “Dacci un taglio. E’ semplicemente un tuo diritto”, ha come obiettivo una burocrazia più snella dove la semplificazione è la parola
d’ordine prioritaria.

Giovedì prossimo 21 giugno, alle ore 11.30, a Roma presso la sede nazionale della Cia (via Mariano Fortuny, 20), verrà presentata ai giornalisti l’iniziativa. Alla Conferenza
stampa parteciperanno il presidente della Cia Giuseppe Politi, il sottosegretario alle Politiche agricole, alimentari e forestali Guido Tampieri e il presidente di Adusbef (Associazione difesa
consumatori ed utenti bancari, finanziari e assicurativi) Elio Lannutti.

Nel corso della Conferenza stampa verrà consegnata una documentazione relativa ai “costi burocratici” e a tutta la mole di adempimenti cui sono sottoposti imprese e cittadini.

www.cia.it

Related Posts
Leave a reply