“Il miglior modo per combattere il caldo e l’eccessiva sudorazione è quello di mangiare cibi rinfrescanti, ricchi di vitamine e sali minerali indispensabili per non affaticare troppo
l’organismo come la frutta e verdura di stagione che aiuta a sconfiggere l’afa”. E’ quanto afferma la Coldiretti che, in occasione dell’allerta della protezione civile per l’arrivo di
condizioni climatiche a rischio per la salute con ondate di calore, ha compilato la lista dei cibi in & out a tavola.

Soprattutto gli anziani – sottolinea la Coldiretti – per dormire bene la notte devono fare attenzione alla tavola preferendo pane, pasta, riso, ma anche lattuga, cipolla, radicchio, formaggi
freschi, uova bollite, latte fresco caldo e frutta dolce che aiutano a riposare. Abiti leggeri chiari di cotone o in altre fibre naturali, luoghi ombreggiati, trucco leggero e profumi con
essenze naturali – sottolinea la Coldiretti – non bastano dunque per proteggersi dall’improvvisa ondata di caldo, ma occorre curare soprattutto l’alimentazione evitando cibi troppo conditi con
pepe, sale o paprika, ma anche attenzione alle minestre con dado da cucina e al caffè.

Da privilegiare – sottolinea la Coldiretti – è il consumo di frutta e verdura crude perché con la cottura si perde parte di acqua, sali minerali e vitamine. Specialmente per i
più giovani il consiglio è di ricorrere a frullati, centrifugati, macedonie, succhi e gelati. Ottimi “passe-partout” per sconfiggere l’afa di questi giorni e assicurarsi un pieno
di salute sono, per esempio, il succo di pomodoro, l’insalata di lattuga, indivia o finocchi, un centrifugato di carote o un frullato di fragole.

E anche per chi fa sport e spreca un enorme quantità di energia con sudorazione molto elevata, l’assunzione di questi prodotti è particolarmente indicata e deve avvenire prima di
impegnarsi in queste attività.

Il record delle alte temperature degli ultimi due secoli ha favorito un anticipo di maturazione di tutte le varietà di frutta e verdura ed ora è disponibile sul mercato una ampia
gamma di prodotti Made in Italy anti afa: dalle fragole alle ciliegie, dalle pesche alle albicocche fino ai meloni ma anche insalate, pomodori, melanzane, finocchi e molte altre verdure. Il
consiglio della Coldiretti è quello di verificare l’origine e la provenienza in etichetta per assicurarsi prodotti nazionali che garantiscono freschezza, sicurezza ed anche un minor
impatto ambientale.

www.coldiretti.it