California. Vittoria degli animalisti: presto il bando del foie gras

California. Vittoria degli animalisti: presto il bando del foie gras

Conto alla rovescia in California. Presto lo Stato USA renderà attivo il divieto di foie gras, valido sia per la vendite al dettaglio che per ristoranti ed altri locali.

Netta l’esultanza delle associazioni ecologiste e per i diritti degli animali: oltre ad essere importante di per sé, la decisione delle autorità locali può generare un
effetto a cascata, che porti al bando anche in altri Stati dell’Unione.

Da tempo, infatti, il foie gras è al centro di una vera e propria battaglia alimentare tra buongustai ed animalisti.

Per i primi, il foie gras è alimento gradevole e parte della tradizione gastronomica, perciò meritevole di conservazione. Per i secondi, è il risultato di una tortura
inflitta all’animale, costretto a nutrirsi a forza in modo che il suo fegato vada in steatosi, diventando appunto “fegato grasso”.

Tale opinione viene espressa perfettamente dai manifesti di Gaia, associazioni animalista belga.

Le immagini mostrano un’oca abbigliata con gli accessori tipici delle pratiche amatorie di sottomissione estrema, come cappuccio di cuoio, collare con punte e catena attaccata al muro. di una
squallida cella in mattoni.  Eloquente anche lo slogan: “Foie Gras. Food for Sadist”.

Obiettivo di Gaia, replicare il successo dei colleghi americani, generando un’indignazione pubblica tale da portare al divieto del cibo in questione.

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply