Milano, 20 aprile 2018
Capsule compatibili e compostabili: una scelta di gusto

Chi non vorrebbe gustare, tra le mure di casa, un caffè che abbia lo stesso sapore di quello servito al bar? Per rendere possibile tutto questo è necessario acquistare la giusta macchinetta e, soprattutto, capsule di ottima qualità. Ed è necessario farlo orientandosi tra le decine e decine di prodotti che il mercato propone.

Il successo delle capsule compatibili
Negli ultimi anni si sta facendo sempre più strada il mercato delle capsule compatibili e cioè di quelle capsule che hanno la stessa forma e la stessa dimensione delle capsule originali di una determinata macchinetta del caffè, ma non sono prodotte dall’azienda produttrice di tale macchinetta.

A produrle, invece, sono aziende storiche come Caffé Vergnano. Funzionano esattamente come le capsule originali, le capsule compatibili, e offrono infinite tipologie di caffè: dai gusti classici ai dec, dalle miscele più pregiate fino ai gusti più curiosi come il caffè alla nocciola oppure alla vaniglia.

Le capsule compatibili più richieste sono quelle che funzionano con le macchine Nespresso, Lavazza A Modo Mio e Dolce Gusto. Leader nel settore delle capsule compatibili per la Lavazza A Modo Mio, la macchinetta per uso domestico più venduta, Caffé Vergnano ha studiato una gamma di capsule capaci di soddisfare ogni esigenza, e di tradurre in gusto tutta la sua esperienza nella torrefazione del caffè.

C’è il sapore fruttato e leggermente acidulo della Arabica, e c’è l’espresso che imita alla perfezione quello del bar, grazie alla capsula Cremoso. E poi il decaffeinato, l’intenso, l’aroma pieno e speziato della miscela Napoli. Perché le capsule compatibili di Caffè Vergnano sono create per chi il caffè lo ama da chi, oltre ad amarlo, lo conosce alla perfezione.

Capsule compatibili e compostabili
Ci sono aziende produttrici di caffè, nel mercato delle capsule compatibili, che si sono spinte oltre. E hanno iniziato a proporre capsule compostabili. È il caso di Caffè Vergnano, antica azienda torinese che, fondata nel 1882, è oggi alla sua quarta generazione. Un’azienda storica, affidabile, la cui storia cominciò con l’apertura di una piccola drogheria e passò per l’acquisto, negli anni Trenta, di una fattoria produttrice di caffè in Kenya. Caffè Vergnano ha sposato da tempo le Politiche Ambientali Mondiali, convinta che, migliorare la qualità del pianeta, significhi migliorare anche la vita umana. Per questo motivo ha deciso di proporre capsule compostabili, ed è stato il primo marchio a lanciare sul mercato capsule compostabili compatibili con Nespresso.

Come funzionano le capsule compostabili
Le capsule compostabili offerte da Caffè Vergnano sono certificate “Ok Compost” dall’ente di certificazione indipendente Vincotte, e sono conformi alla norma UNI EN 13432:2002. Una volta utilizzate, devono essere gettate insieme ai rimasugli di caffè nel cestino dell’organico. Il film plastico va invece gettato nella plastica, e la confezione in cartoncino nella carta. Per Caffé Vergnano, proporre capsule compostabili significa prendersi cura della salute dell’ambiente e dell’uomo, e proseguire un percorso di innovazione all’insegna della sostenibilità. Ecco perché, per il consumatore, acquistare e utilizzare queste capsule significa fare una scelta consapevole, che fa bene alla Terra e che soddisfa il palato.

I vantaggi delle capsule compatibili
Perché scegliere, dunque, delle capsule compatibili al posto di quelle originali? I motivi sono molteplici, e vanno ben al di là della semplice differenza di prezzo. Tante sono le aziende che propongono questo tipo di prodotto, ed ecco che è possibile scegliere quindi tra una grande varietà di marchi, ciascuno con le sue caratteristiche organolettiche. A cominciare da quelle proposte da Caffé Vergnano, le capsule compatibili presenti sul mercato sono davvero tante. E la concorrenza è tale che, ogni azienda produttrice, è costantemente impegnata nel miglioramento dei suoi prodotti. Ecco quindi che le capsule compatibili, a fronte di un risparmio in termini economici, si fanno anche – e soprattutto – una scelta di gusto. Una scelta che, ogni giorno, sempre più italiani compiono.