Carne di cavallo negli hamburger spagnoli

Carne di cavallo negli hamburger spagnoli

Carne di cavallo in hamburger, in teoria puro manzo, in catene della grande distribuzione alimentare.

Sembra una notizia già sentita: di recente, infatti, la Gran Bretagna ha dovuto fare i conti con un caso simile, che ha
coinvolto importanti nomi della GDA isolana ed irlandese.

Il nuovo rilevamento è avvenuto in Spagna, ad opera dell‘OCU, Organizacion Consumadores y Usuarios,
associazione di consumatori iberici. I suoi esperti hanno esaminato hamburger di 20 marche diverse, individuando DNA equino in 2 di loro, venduti da Erosky ed Alipende. Come ricorda l’OCU, la
carne di cavallo non è un problema per la salute, ma non è segnalata sull’etichetta, come l’eccesso di grassi ed additivi presenti in alcuni prodotti.

Intanto, per quanto riguarda il caso anglossassone, la FSA d’Irlanda ha dichiarato di aver trovato un collegamento tra la carne di cavallo negli hamburger della locale Silvercrest e la carne
cruda importata dalla Polonia ed usata come materia prima sull’isola.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento