Carnevale di Nizza 2016 , nuovo percorso

Carnevale di Nizza 2016 , nuovo percorso

C’è un antico proverbio che  suona cosi: “ di martedì e di  venerdì non ci si sposa né si parte”: e questa forse –ma non sta a noi dirlo- la ragione per la quale il CARNEVALE di NIZZA, che inizialmente doveva essere aperto venerdì 12 febbraio con l’arrivo, alle 21.00, di RE CARNEVALE è stato spostato a sabato 22 ?

battaglia dei fiori nizza

Ad inaugurarlo, quest’anno, alle 14,30, sarà la BATTAGLIA dei FIORI seguita, alle 21.00, dalla SFILATA ILLUMINATA dei mastodontici CARRI del CARNEVALE. Ma non è solo questa la sola novità. Mentre per i carri del Corso Mascherato è stato confermato il percorso – esso sarà ripetuto più volte- degli anni passati (Place Massena, Avenue des Procens, Giardens Albert I°, Avenue de Verdum, Place Massena) per la BATTAGLIA dei FIORI  da quest’anno il tracciato sarà il seguente: partenza dalle Poncettes, proseguimento per il  Quai des Etats Unis, Giardens Albert I° e  ritorno, da ripetere più volte. Ciò è stato possibile in quanto è stato grandemente allargato il Quai des Etats Units, dove hanno luogo anche molte manifestazioni fieristiche. Addio pertanto al vecchio tracciato sulla Promenade des Anglais che da oltre il Casinò Barriere, a est, si sviluppava quasi fino all’ Hotel Negresco.
Al momento dagli organizzatori non è stato fornito nessun dettaglio circa i Gruppi Folcloristici stranieri che anche per questa 132.a edizione saranno presenti alle varie sfilate del Carnevale, mentre gruppi spontanei  locali (famose le grandi teste di cartapesta colorata) e complessi artistici con ballerini e orchestrine -alcune con strumenti musicali stranissimi- rallegreranno l’atmosfera. Il Carnevale, in tutto il mondo, vuole essere una festa di spensieratezza: d’incontri per godere alcune ore di pace e di letizia lontani dalla “sconvolgenti intemperie” (e dagli attentati) che stanno investendo quà e là il pianeta.
carnavale nizza 2Tema del Corso del 2016 è la funzione dei MASS MEDIA. Ogni carro (i carri sono 17: hanno un’altezza di 17 metri) tratterà un tema specifico. Si parte dall’origine della scrittura per proseguire con la stampa popolare, il 4* potere, l’hyper connessione, il web e via di seguito, fino ad arrivare ai famosi:  tutto si dice, tutto si vede, tutto si ascolta.
I primi tre carri sono riservati al Re, alla Regina e al Carnavalon –l’erede- che ogni anno lanciano il nuovo messaggio  sviluppato poi dagli altri carri. Insomma il Carnevale di Nizza, che non manca di sfottere gli alti personaggi politici, artistici e del mondo della finanza, tocca quest’anno un tema che fa parte del quotidiano: l’INFORMAZIONE, affinché ciascuno si renda conto –qualora ce ne fosse ancora  bisogno- di come si devono  vedere, interpretate le notizie, i messaggi.
carnevale nizza1La Battaglia dei Fiori è composta da 16 carri che ogni anno subiscono importanti modifiche,  sui quali accanto a 18 tra le più belle figliole della Costa Azzurra (scelte con un concorso annuale e seguendo una rigida selezione: la Reginetta viene eletta da una giuria)  fanno da corona tante adolescenti che rallegrano con i loro bei costumi e movimenti la presenza delle migliaia di spettatori che non mancano ad ogni sfilata, cercando di accaparrarsi i fiori che gli vengono lanciati.
Il compito di adornare i carri spetta ai fiorai nizzardi. Ogni carro è coronato da migliaia di gambi di fiori dai mille colori, in massima parte di produzione locale (non a caso Nizza ha ottenuto importanti riconoscimenti per il suo arredo urbano floreale). La mimosa viene distribuita a piene mani cosi come migliaia di altri fiori, mentre la musica si diffonde nell’aria rendendo brioso il tutto. Uno spettacolo che ogni anno si rinnova, cosi come per ogni sflilata  accade ai carri, la cui preparazione richiede ben 72 ore.
Sono 5 le sfilate della Battaglia dei Fiori, tutte con inizio alle 14.30,  ed altrettante quelle del Corso Mascherato, queste però con orari differenti, alcune notturne, alle quali va aggiunta la sfilata dell’Incerimento che domenica 28 febbraio alle 21.00 –seguita dai Fuochi d’Artificio- chiuderà il Carnevale.
Per il secondo anno (venerdì 19 alle 21.00) si svolgerà in Piazza Massena) il “Lou Queernaval”, il più importante Carnevale gay di Francia, accolto favorevolmente l’anno scorso e aperto gratuitamente al pubblico.
Uno dei piatti tipici di Nizza è la “SOCCA”, cioè la farinata di ceci cotta al fuoco di legna. Il Carnevale gli ha riservato (si svolgerà sabato 21 alle 11.00) uno spazio proprio: è il Socca Party dove ciscuno potrà assaporarla calda, appena sfornata arricchendola, magari, con del pepe e accompagnandola con del rosé.
Per i più arditi ci sarà infine la possibilità di mettere in mostra (domenica 28 alle 11.00) le proprie capacità nuotatorie partecipando al BAGNO in MARE che si svolgera nello specchio d’acqua davanti alla Promenade.
A questo punto potremmo aggiungere le altre iniziative che fanno da contorno alla più grande e antica manifestazione folcloristica nizzarda, divenuta con gli anni  anche una grande risorsa per l’economia locale, mentre non si possono non citare le manifestazioni organizzate dalle varie associazioni locali nei quartieri della città dove i giovani sono gli interpreti nel senso più ampio della parola.
Per chi però desidera uno spettacolo fuori del normale s’intrattenga sul posto dopo ogni sfilata: vedrà una brigata di spazzini, con tanto di casacca verde, che in mezz’ora raccoglierà i quintali tra coriandoli e bombolette spray che sono stati lanciati, facendo ritornare al lucido la pavimentazione. Anche questo è uno spettacolo da non perdere !
Bruno Breschi
Corrispondente da Nizza
Newsfood.com
 

Vedi anche:

www.newsfood.com/il-carnevale-di-nizza-2015-sinaugura-il-13-febbraio- numero-porta-fortuna-italiano/
24 gen 2015 Il Carnevale di Nizza e la Battaglia dei Fiori sono tra questi. Del primo bisogna andare addirittura in là nei secoli, anche se per fatti bellici i corsi …
www.newsfood.com/e-siamo-gia-a-carnevale-da-nizza-a-viareggio-e-oltre/
Due tra i più noti carnevali dell’Europa.Feste su feste dunque per tutte le età per vivere momenti da non dimenticare: è Carnevale!
www.newsfood.com/carnevale-di-viareggio-sposa-carnevale-di-nizza/
7 feb 2014 Madrina e ideatrice è Serena Lippi, Console Generale d’Italia a Nizza. Entrambe le città vantano 140 anni di storia nel Carnevale. Se Viareggio …
www.newsfood.com/il-130-carnevale-di-nizza-e-allinsegna-della- gastronomia/
4 feb 2014 La più grande manifestazione folcloristica della Costa Azzurra: il Carnevale (è alla sua 130.a edizione anche se la data di nascita risale a 140 …

www.newsfood.com/lestate-turistica-di-nizza-un-boom-mai-visto/
1 set 2015 A Nizza i bambini troveranno diverse scuole rinnovate o ristrutturate. … Se il Carnevale ha sofferto per le intemperie -anche qui in luglio si sono …

– See more at: https://www.newsfood.com/search_gcse/?q=carnevale%20nizza#sthash.qCZNUChI.dpuf

Leggi Anche
Scrivi un commento