Casinò di Sanremo: Scambio tra eccellenze liguri e piemontesi alla Cena di gala del 5 febbraio

Casinò di Sanremo: Scambio tra eccellenze liguri e piemontesi alla Cena di gala del 5 febbraio

Milano – Serata gourmet al 100% quella in programma il 5 febbraio al Casinò di Sanremo. Una cena di gala alla riscoperta dei sapori che da sempre contraddistinguono le eccellenze agroalimentari della Liguria e del Piemonte, due Regioni dalla lunga e radicata tradizione culinaria.

Un vero e proprio percorso, con la partecipazione dei principali consorzi agricoli, alla riscoperta delle più genuine tipicità locali: dal Barolo del cuneese e dal Barbera d’Alba al Rossese e al Vermentino della Riviera di Ponente, dal gambero di Sanremo alla carne Fassona, dai grandi formaggi piemontesi al pregiato olio ligure.

A dirigere i fornelli gli chef stellati Paolo e Barbara Masieri dell’omonimo ristorante di Sanremo e Walter Ferretto del Cascinale Nuovo di Isola d’Asti.

Non solo prelibatezze, ma anche tanta ottima musica: la cena sarà infatti ‘condita’ e accompagnata dalle note del Quartetto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Splendida la location di riferimento: il ristorante Roof Garden: un’incantevole terrazza coperta che, fruibile anche d’inverno, ospita gli appuntamenti più glamour della Casa da Gioco.

Con la sua inconfondibile architettura Liberty, il Casinò è da sempre un punto di riferimento fondamentale per il contesto sociale sanremese ma anche per le migliaia di persone che, provenienti da tutta Italia e dall’estero, ogni anno lo visitano e lo frequentano per trascorrere momenti e serate indimenticabili in un’atmosfera di fascino tra l’allegria, la fortuna e il divertimento.

L’evento, che gode del patrocinio della Regione Piemonte, della Regione Liguria e del Comune di Sanremo, è frutto della collaborazione fra il Festival di Sanremo, il Festival Collisioni (l’appuntamento agri-rock in programma ogni anno a luglio a Barolo in provincia di Asti), il portale Sanremo On, Confcommercio Imperia, Casinò di Sanremo, Latte Alberti, Clas, Banca D’Alba, Dodo Lucky Chef.

Personalità diverse ma complementari, quelle degli chef. Walter Ferretto ama innovare e allo stesso tempo esaltare i sapori della tradizione. Aperto alle nuove tendenze e ai nuovi sapori propone piatti capaci di coniugare la grande cucina piemontese con i profumi e sapori di tutto il mondo.

Paolo e Barbara Masieri

Paolo e Barbara Masieri

Paolo e Barbara Masieri, invece, fanno della ricerca e della valorizzazione dei prodotti del territorio il loro punto di froza. Solo pesce locale controllato e garantito, cacciagione delle Alpi Marittime alle spalle di Sanremo, formaggi prodotti con latte di allevamenti del territorio, pane e focaccia fatti con farine locali biologiche macinate a pietra e soprattutto verdure rigorosamente coltivate in proprio o da piccoli produttori locali. Dalla loro maestria nascono piatti della tradizione locale e di cucina ligure contemporanea.

Questo “scambio tra eccellenze” liguri e piemontesi è il primo dei due appuntamenti che la Regione Liguria e la Regione Piemonte hanno scelto di sostenere per promuovere i prodotti locali: il secondo atto andrà infatti in scena il prossimo mese di luglio a Barolo, in occasione dell’ottava edizione del Festival Collisioni inaugurato dal concerto della superstar internazionale Elton John.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con: Enoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure, Oleoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Consorzio di Tutela Roero, Consorzio Altalanga, Associazione “Io Grignolino”, Associazione Produttori Moscato di Canelli, Consorzio Regina Nocciola, Assopiemonte Formaggi DOP Piemontesi, Cantine Coppo-Bosca-Contratto, Carni Fassona Compral, Mercato dei Fiori di Sanremo, Assipan-Confcommercio, Fipe-Cogel-Confcommercio, Antica Torroneria Piemontese, Acqua Sparea, Compagnia dei Caraibi, AIS delegazione Imperia e Inalpi, Hotel Nazionale e Royal Hotel di Sanremo.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento