Celiachia, ci si ammala di più se si mangia glutine dopo i 6 mesi di vita

Celiachia, ci si ammala di più se si mangia glutine dopo i 6 mesi di vita

Il rischio di sviluppare celiachia dipende dalle abitudini alimentari seguite nei primi anni di vita.

In particolare, sono sotto accusa il dare prodotti a base di glutine dopo i sei mesi di vita ed un prolungato allattamento al seno.

A puntare il dito, una ricerca dell’Istituto nazionale di salute pubblica (Oslo, Norvegia), diretta dal dottor Ketil Stordal e diretta da “Pediatrics”.

Strordal e la sua squadra hanno preso in esame 82.167 bambini, analizzando la loro dieta tra il quarto ed il sesto mese di vita, controllando l’eventuale consumo di glutine e

Risultato, i consumatori “tardi” di prodotti con glutine (dopo 6 mesi di vita) avevano il 127% di rischio in più di ammalarsi di celiachia rispetto a coloro che avevano mangiato cereali
con glutine prima dei sei mesi. Discorso simile per l’allattamento al seno: quando si era prolungato oltre l’anno di vita i bebè avevano un rischio di celiachia più alto del 49%
rispetto ai bimbi allattati per meno tempo.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento