Cena a favore di Emergency con la chef Stefania Corrado

Cena a favore di Emergency con la chef Stefania Corrado

Venerdì 17 Aprile alle ore 20.00 presso inKitchen Loft in via Adige 9 a Milano, si terrà uno degli eventi di chiusura della rassegna di Food Raising #100cenE, organizzata da Emergency in partnership con Gnammo.

La cena di beneficenza vedrà ai fornelli Stefania Corrado, la prima cuoca della storia di Gnammo, assieme pionieri del Social Eating in Italia.

Stefania, venuta a conoscenza dell’iniziativa di Emergency e Gnammo, ha voluto organizzare questa cena, chiedendo la collaborazione dei suoi fornitori e partner abituali: Pastificio dei Campi, Selecta, Food Genius Academy, Riso Zaccaria, 7Gr., Tartuflanghe e Consorzio Latterie Virgilio, InKitchenLoft.

L’incasso della cena di food raising sarà interamente devoluto ad Emergency a sostegno del Programma Italia.

IL MENU

Cialda di riso alle olive Nolche, nero di seppia e parmigiano
La mia pasta fredda di Primavera
Eliche di Gragnano, pesto alle erbe e verdure di campo, limone,
crema fredda al pecorino e crumble di pane
Riso, estratto di peperone arrostito, tapenade, stracciatella e caviale di basilico
Il Baccalà Rafols cotto confit
Choux e gorgonzola
Terra al cioccolato, zuppetta di fragole e zenzero, crema inglese ai pistacchi e pistacchi sabbiati
Caffè Time 100% Arabica e liquore Sevedrops

La rassegna #100cenE nasce per raccogliere fondi destinati alle attività di Emergency mettendo a tavola ogni anno a Marzo, migliaia di persone in tutta Italia.

La partnership con Gnammo è nata per portare il #FoodRaising nelle case social della community più grande in Italia di #SocialEating. Per tutto Marzo i cuochi social di Gnammo hanno potuto devolvere una quota del loro incasso ad Emergency e al suo Programma Italia.

Dal 2006 Emergency offre cure gratuite anche in Italia con i tre poliambulatori di Marghera, Palermo e Polistena e i cinque ambulatori mobili attivi nelle campagne del sud Italia per portare cure agli stagionali e ai migranti appena sbarcati sulle coste di Siracusa.

Nonostante sia un diritto riconosciuto, infatti, anche in Italia il diritto alla cura è spesso un diritto disatteso: migranti, stranieri, poveri spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti, difficoltà linguistiche, incapacità a muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso (per altre informazioni sul Programma Italia di Emergency.

Gnammo è la più grande community in Italia per il #SocialEating.

Permette a chiunque di aprire il suo Home Restaurant: organizzare eventi culinari social attorno alla propria tavola aprendo le porte di casa a nuovi amici (eventi saltuari e tra privati).

Stefania Corrado si definisce Multitasking Chef. Una definizione immediata per dire in due parole cosa ha deciso di fare della sua passione per la cucina, e cioè: proporre ruoli e luoghi e modi di cucinare a richiesta e coltivare progetti eclettici sempre intorno ai fornelli. Stefania ha una laurea in economia in Cattolica, un percorso di studi concluso a Yale (USA) e l’esperienza come account in un’agenzia pubblicitaria. Oggi è parte dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (A.P.C.I.) è docente al corso professionale di Alta Cucina alla Food Genius Academy di Milano. Oltre a cucinare in case private come chef a domicilio, conduce un’iniziativa di catering sociale con i ragazzi dell’associazione Kayros del cappellano del carcere minorile Beccaria don Claudio Burgio, è brand ambassador di alcune aziende italiane e internazionali – come APG (American Pistachio Growers) per il 2015, collabora con alcuni ristoranti e location milanesi come ospite in cucina o consulente, dà vita a serate di social eating convocate on line, e coltiva progetti interattivi e personalizzati – come show cooking e corsi di cucina tailor made. Ha appena pubblicato il suo primo libro “Da uno a infinito” Ed. Gribaudo/Feltrinelli.

A questo indirizzo http://gnammo.com/events/3635/stefania-corrado-per-emergency sarà possibile prenotare il proprio posto per l’evento.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento