Cime di rapa, buone e salutari … ottime con le orecchiette pugliesi

Cime di rapa, buone e salutari … ottime con le orecchiette pugliesi

Cime di rapa? Buone e salutari

Sono una verdura tipica del Sud Italia, in particolare di Puglia, Lazio e Campania e il loro nome è immancabilmente legato alle orecchiette.

Le cime di rapa sono un ortaggio appartenente alle crucifere. Comprendono le foglie, gli steli e i fiori (ancora chiusi, chiamati anche broccoli o friarielli) della Brassica rapa campestris, la cui radice (la cosiddetta “rapa bianca”) viene anch’essa utilizzata a scopo alimentare.
Ortaggio tipicamente italiano, coltivato soprattutto in Campania, Lazio e Puglia, è un ingrediente molto utilizzato nella cucina tradizionale, soprattutto delle regioni del Sud: basti pensare alle famose orecchiette pugliesi con cime di rapa.

Le cime di rapa sono un ortaggio ricco di proprietà benefiche e molto gustoso.
Questo ortaggio è ricco di minerali (soprattutto potassio, fosforo e calcio) e di vitamine, tra cui spiccano la vitamina C dotata di notevoli poteri antiossidanti (fortifica il sistema immunitario e neutralizza i radicali liberi), la vitamina A, fondamentale per un buon funzionamento della vista (della retina in particolare), per la crescita delle ossa, per la funzione testicolare e ovarica e per un sano sviluppo embrionale (regola la crescita e la differenziazione dei tessuti), e la vitamina B9, essenziale per il benessere dell’apparato cardiovascolare e molto importante in gravidanza per uno sviluppo ottimale del nascituro.
L’elevato contenuto di fibre fa sì che giochi un ruolo importante nello stimolare l’attività intestinale.

Come mangiare le cime di rapa
Le cime di rapa hanno un sapore leggermente piccante, un retrogusto amarognolo e vanno consumate necessariamente cotte, dopo essere state pulite. Possono essere cucinate in tanti modi, sia come contorno che come condimento per primi piatti, quiche e torte salate. Andrebbero consumate prima possibile dopo la raccolta, perchè sono più gustose, ma si possono conservare in frigorifero per circa una settimana senza lavarle e ben chiuse in un sacchetto di plastica forato.
Le cime di rapa si preparano eliminando le foglie più spesse e dure e la base dei gambi. Due sono i metodi più utilizzati per cucinarle: si possono lessare o cuocere in un tegame con la sola acqua che rimane dopo il risciacquo. In entrambi i casi, il sapore delle cime di rapa risulta molto diverso: sono più dolci quando lessate e mantengono invece un gusto più amarognolo e deciso se scottate in padella.

Bioimis vi aiuta a tornare in forma. Chiedete consiglio ai nostri esperti!

 

 

              Vedi altri articoli: Buon Cibo = Buona Salute – clicca qui

Buon cibo = Buona salute
Rubrica a cura di Bioimis

 

Articolo a cura di Bioimis

in esclusiva per Newsfood.com
Riproduzione riservata

==========================================

BioimisQuesta rubrica –Buon cibo = Buona salute–  di proprietà di Newsfood.com è curata in esclusiva da esperti nutrizionisti BIOIMIS, e ha l’intento di dare le nozioni necessarie per far conoscere le qualità intrinseche dei cibi e i loro effetti. Propone anche ricette salutari e consigli, affinchè ognuno di noi, in modo consapevole, possa decidere della sua vita e di quella dei suoi cari.
Dipendentemente dai tempi e dallo spazio, la redazione di Newsfood.com, in collaborazione con gli esperti nutrizionisti, cercherà di dare risposte ai quesiti di chi vorrà approfondire gli argomenti trattati.
Per contatti e info Clicca qui

*Bioimis = origini della Vita
Redazione Newsfood.com

 

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento