Utili anche mirtilli ed extravergine d’oliva. Il segreto, gli alti livelli di flavonoli

 

cioccolatoCioccolato, mirtilli, ed olio d’oliva: questi tre alimenti aiutano la rigenerazione dei vasi sanguigni, fornendo all’organismo grandi quantità di flavonoli.

A descrivere il meccanismo, una ricerca dell’Ospedale Universitario di Zurigo, diretta dal dottor Andreas Flammer.

Gli studiosi hanno compiuto diversi test con volontari umani, valutando l’assunzione degli alimenti in questione ed i seguenti danni (o benefici).

Durante il lavoro, è stato così osservato come volontari con insufficienza cardiaca che avevano consumato cioccolato fondente per un mese manifestassero maggiore efficienza del cuore, nel breve e nel lungo periodo. Se veniva poi assunto da volontari reduci da un trapianto di cuore, il cioccolato migliorava la funzionalità dei vasi coronarici che nell’arteria dell’avambraccio.

Discorso simile per i mirtilli rossi: se assunti quotidianamente da persone con rischio cardiovascolare elevato, questi si mostravano capaci di favorire il processo di ricostruzione dei vasi sanguigni danneggiati.

Infine, valutazione positiva anche per l’olio extravergine d’oliva, anch’esso capace di favorire un miglior funzionamento dei vasi sanguigni.

Intervistato, il capo-ricercatore ha valutato positivamente il lavoro svolto, ricordandone però i limiti “I nostri studi non misurano l’effetto diretto sulle malattie e men che meno quello sulla mortalità; bensì i risultati sulla parete interna dei vasi sanguigni, che vengono valutati in gruppi di pazienti specifici e non nella popolazione generale”. Più in generale, il dottor Flammer ha elogiato i tipi di alimentazione che offrono alti livelli di flavonoli. Al primo posto, la dieta mediterranea, “ di cui l’olio d’oliva costituisce un elemento fondamentale. Arricchire questa dieta con bacche e, di tanto in tanto, un po’ di cioccolato fondente è senz’altro una scelta ottimale”.

Matteo Clerici

 

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti accreditate e/o aventi titolo.