Cisl: la mancanza di concertazione produce solo danni al settore della Sanità

Cisl: la mancanza di concertazione produce solo danni al settore della Sanità

“Il dato di un ulteriore buco dei conti in sanità è la conferma che nel sistema bisogna rivedere le regole di funzionamento. Non bastano le nomine dei commissari ad acta a risanare
i bilanci se non si costruiscono interlocuzioni serie col mondo degli addetti”.
Lo dichiara il Segretario Confederale della Cisl Pietro Cerrito, commentando i primi bilanci sull’andamento dei dati sanitari 2009 pubblicati oggi dal Sole 24 Ore. “Accanto ai tagli, vanno
avviati percorsi di riorganizzazione delle reti di assistenza sanitaria e socio-sanitaria – sottolinea Cerrito- e questo non può essere definito da una sola persona o da un singolo
assessore.
E’ un sistema nel quale la mancata concertazione produce solo danni economici e tagli all’assistenza, come sta avvenendo in tutte le regioni con i conti non in ordine”.
“La Cisl è impegnata nel livello nazionale e nei territori a confronti per riportare il tema dell’assistenza sanitaria al centro della discussione – conclude il Segretario confederale –
privilegiando un confronto non solo su dati contabili, ma sul futuro dell’assistenza sanitaria e socio-sanitaria, per costruire un modello di relazioni sindacali stabili, orientate a
riqualificare il sistema”.

Newsfood.com WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento