A favore dei collaboratori coordinati e continuativi, compresi i lavoratori a progetto, la legge finanziaria per il 2007 (articolo 1 comma 298) ha previsto il contributo di 200 euro per
l’acquisto, entro il 31 dicembre 2007, di un personal computer.

Il fondo complessivo, messo a disposizione, ammonta a 10 milioni di euro per l’intero 2007.

Possono accedere al contributo i cittadini italiani residenti in Italia ed iscritti all’Anagrafe tributaria. Inizialmente, il decreto 8 giugno 2007 di attuazione della legge finanziaria 2007,
aveva previsto il limite di età (venticinque anni compiuti nel corso dell’anno 2007) per accedere al beneficio. Tenuto conto che il decreto prevedeva il monitoraggio dell’andamento
dell’intervento, alla data del 30 settembre 2007 delle residue disponibilità del fondo e rilevato che a tale data la dotazione finanziaria del fondo risultava impegnata solo in minima
parte, il minstero dell’Economia e finanze ha deciso di estendere l’accesso al contributo a tutti i soggetti aventi i requisiti di legge, senza limiti di età.

Il contributo viene corrisposto mediante una riduzione dell’importo di 200 euro, dal prezzo complessivo di acquisto del PC, IVA inclusa, al netto di ogni eventuale sconto commerciale.