Codacons: il paniere Istat cambia in ritardo

 

Cambia il paniere Istat, ma in ritardo. Prodotti come chiavi Usb e film in dvd, da tempo entrati nelle case degli italiani, solo oggi vengono immessi nel paniere per il calcolo
dell’inflazione – afferma il Codacons – Non ci convince inoltre l’aumento dei pesi assegnati ad alcuni capitoli.

Viene aumentata infatti l’incidenza di abbigliamento e calzature e ristorazione, settori i cui consumi nel 2008 sono fortemente calati a causa della crisi economica, mentre non
viene modificato il peso della voce alimentazione, che nel corso dello scorso anno ha pesato in modo massiccio sui bilanci delle famiglie. Ci chiediamo quindi in che modo gli
aggiustamenti dei pesi possano essere in linea con l’andamento recente dei consumi degli italiani, e soprattutto con la crisi economica in atto, che ha modificato fortemente le
abitudini delle famiglie.

Il Codacons punta infine il dito contro le rilevazioni dei comuni: lo stesso Istat – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – parla di criticità nella raccolta
dei dati nel sud Italia. Chiediamo allora di aprire delle indagini per capire come vengano raccolti i prezzi nelle regioni del Mezzogiorno, e accertare eventuali irregolarità che
possano riflettersi sui dati relativi all’inflazione.

 

Related Posts
Leave a reply