La Commissione Europea ha adottato ieri una proposta che mira a semplificare l’organizzazione del mercato comune del mercato del latte e derivati. Tra le novità la possibilità di
produrre e vendere solo tre tipi di latte in Europa: latte scremato (con al massimo 0,5% di grassi), latte semi scremato con grassi dall’1,5% all’1,8% e latte intero con minimo 3,5% di materia
grassa. Per il burro è prevista invece un’unica definizione di qualità invece delle attuali 27.

Tratto da: www.helpconsumatori.it