Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, con nota del 13 dicembre 2006, prot. 5499, ha risposto all’istanza di interpello dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro (ANCL),
che poneva la questione della competenza a decidere i ricorsi amministrativi previsti dall’art 17 del D.Lgs. n. 124/2004 relativi provvedimenti diversi dai verbali di accertamento ispettivo.

Il Ministero specifica che il Comitato regionale per i rapporti di lavoro risponde di tali ricorsi per i rapporti di lavoro esclusivamente sugli atti citati nell’art 17 del D.Lgs. n. 124/2004,
connessi ad accertamenti ispettivi e nell’ipotesi in cui si contesti la sussistenza del rapporto di lavoro o la qualificazione del rapporto.

Quando, invece, non si necessitano accertamenti di natura ispettiva, sono competenti i Comitati regionali INPS.

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, nota 13/12/2006 prot. 25/I/005499
Scarica il documento completo in formato .Pdf