Il Ministero del lavoro, con nota n. 27 del 24 settembre 2007, ha risposto all’istanza di interpello avanzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro per ricevere
informazioni in merito alla legittimità della delibera con cui la Regione Veneto ha stabilito che le comunicazioni di assunzione, trasformazione e cessazione dei rapporti di
apprendistato devono essere effettuate obbligatoriamente ed esclusivamente per via telematica.

Il Ministero ha ricordato che è competenza delle Regioni la decisione delle norme inerenti alla tutela e sicurezza del lavoro (fermi restando i principi fondamentali, riservati alla
legislazione statale). La decisione della Regione Veneto, inoltre, si inserisce correttamente nel dettato della Finanziaria 2007, che ha regolamentato le comunicazioni obbligatorie.

Pertanto il Ministero ha stabilito che la deliberazione è “coerente con il complessivo impianto normativo vigente in materia di comunicazioni obbligatorie relative ai rapporti di lavoro,
con specifico riferimento a quello di apprendistato”.
Il Ministero, inoltre, ha ribadito che l’invio telematico delle comunicazioni obbligatorie presenta il vantaggio della tempestività, ma può creare disagio nel caso si verifichino
problemi tecnici o malfunzionamenti del sistema operativo (quali impossibilità di connessione alla rete internet per black-out elettrico o per guasto della linea internet, guasti al pc
di proprietà dell’utente o al server ospitante, impossibilità di accedere al sito internet dedicato, errori nell’invio della pratica, errori dell’applicativo, ecc.).
Pertanto la nota ricorda che “eventuali inconvenienti tecnici che abbiano impedito la tempestività delle comunicazioni potranno essere considerate alla stregua di cause di forza
maggiore, la cui sussistenza esclude l’applicazione di sanzioni da parte degli organi ispettivi del Ministero del lavoro, per il ritardo nell’adempimento” a patto che il malfunzionamento venga
adeguatamente documentato.

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, interpello n. 27 del 24 settembre 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf