Coronerà l’evento la presentazione, in anteprima, del nuovo rosso dell’azienda vitivinicola di Cerreto Guidi il “Rosae MnemoSis”. Il nuovo vino è frutto della selezione dell’uva
di un singolo vigneto che ci ha sorpreso per le sue peculiarità. Il vino ha una spezia e una profondità non comuni, tannini di seta, finale elegante, carattere e razza.

Si tratta di un Chianti D.O.C.G., annata 2006 90% sangiovese e 10% merlot.
Colore rubino chiaro e profumo intenso di spezie. Terreno vitato 1 ettaro, anno di impianto 1990, altitudine 150/700 mt. Produzione 3.500/5.000 piante/ettaro. Vendemmia a metà settembre.
Abbinamenti consigliati: salumi saporiti, primi piatti con ragù di manzo o salsiccia e con carni alla griglia.

Il progetto letterario è curato da Emanuela Ferretti e Davide Turrini, architetti e operatori culturali che da tempo lavorano in questi luoghi e su questi temi specifici. La tipologia
del testo richiesta per la partecipazione al concorso è quella del racconto breve. I racconti saranno raccolti in una speciale pubblicazione a cura della casa editrice ETS di Pisa.
Il progetto si è concretizzato con il patrocinio del Comune di Cerreto Guidi, il Circondario Empolese-Valdelsa,dell’Associazione Città del Vino, dell’Associazione culturale
TerraFelix e delle associazioni a carattere nazionali impegnate da decenni nella conservazione, valorizzazione e gestione del nostro patrimonio culturale: Fondazione Città Italia e
Dimore Storiche. Oltre alla collaborazione dell’associazione culturale Terrafelix, della Sincresis associazione culturale per le arti contemporanee e la partecipazione della Regione Toscana,
che, senza dubbio, rappresenta il partner più significativo.
Il prossimo 28 giugno si svolgerà questa serata a Villa Petriolo, dedicata alla premiazione dei tre racconti vincitori e intitolata: Rosso non è solo un colore.
Questo sarà infatti il fil rouge capace di tenere uniti i tanti elementi spettacolari che sono chiamati a fare di questa premiazione una grande festa. Agli invitati sarà richiesto
di portare con sé almeno un elemento, un accessorio o un capo di abbigliamento, di color rosso come passepartout. Mentre le parole dei racconti forniranno la trama di letture teatrali
musicate, attraverso l’abbinamento di uno strumento per ogni racconto.
Gran cerimoniere della festa e coppiere d’eccellenza il personaggio letterario nato dalla penna di François Rabelais: il gigantesco Pantagruele dalla salutare voracità.
Sarà lui ad intervenire in una divertente messa in scena, e com’è nella filosofia del personaggio, andrà a chiedere lumi sul futuro a chi fra le giovani menti convitate ama
maggiormente il sogno e la fantasia …

Verrà esposta una deliziosa opera di Elisabetta Scarpini, legata al mondo incantato delle fiabe. Elisabetta per la realizzazione delle sue opere trae suggestioni dai testi poetici,
prediligendo i componimenti della statunitense Emily Dickinson.

www.villapetrolio.com