Confcommercio vuole la Cedolare secca sui canoni di locazione non abitativa

Confcommercio vuole la Cedolare secca sui canoni di locazione non abitativa

Locazioni Commerciali ( negozi ed uffici ) Confcommercio Cedolare Secca – Assoedilizia concorda Gennaio 2016
A s s o e d i l i z i a
Dichiarazione del presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici:

« Contro la crisi del commercio retail nelle grandi citta’ Confcommercio ha chiesto al Governo l’introduzione della cedolare secca sui canoni di locazione non abitativa.

Riteniamo che questa misura possa veramente concorrere in modo serio alla soluzione del problema in quanto introdurrebbe un fattore di forte calmieramento del costo degli affitti commerciali.

Da un lato l’alleggerimento della pressione fiscale per il locatore e dall’altro il superamento del meccanismo dell’ incremento del canone, compresa la rivalutazione Istat, per il conduttore, costituiscono due elementi di freno al rincaro progressivo dei canoni, causa, tra le principali, dell’abbandono o della delocalizzazione delle attivita’ commerciali.

Auspichiamo pertanto che Il Governo introduca quanto prima tale specifica misura fiscale, nell’interesse del settore e dell’intera economia.»

Leggi Anche
Scrivi un commento