DIEGO MAGGIO E PAOLO CODELUPPI

AUTORI DI “ CONOSCI TU IL PAESE DOVE…”
STROFA ICONOGRAFICA DELL’ISOLA DI PANTELLERIA  

“Crediamo, infatti, che il raccontare con immagini la vita che scorre nei mille paesi di questo nostro unico Paese sia il regalo più cordiale nei confronti di coloro che amiamo e dei luoghi in cui viviamo per il solo fatto che alimentano il nostro lavoro quotidiano”.

In questo incipit testuale del libro scritto a quattro mani da Diego Maggio e Paolo Codeluppi ci sta tutta una vita, non solo di uno dei luoghi più belli del Mediterraneo, ma l’amore per il bello, il gusto, l’amicizia, la passione, la propria terra… quella che si ha dentro, quella che si costruisce per tutta la vita.

La recente presentazione pubblica dell’avvocato Diego Maggio, di cui sono amico da 20 anni -con cui ho lavorato per il valore e il futuro dei consorzi di tutela dei vini, lui presidente del Marsala e io costruttore della nuova Federdoc nata alla fine del 1998- è stato un momento educativo e didattico di come poche parole, tante immagini, possono essere motore di dialogo; una forte illustrazione verbale ricca di cose, fatti, personaggi, luoghi… ben oltre e ben sopra ai cinguettii tecnologici oggi così in voga, ahimè!

Ho respirato profumi e gusti del Mediterraneo, ho ascoltato il racconto del migrante con se stesso, il ritorno al cuore o al seno materno di un’isola incantata; quello che insegna e distribuisce la famiglia e il  lavoro umile piegati su una terra difficile e impervia; il buen ritiro  e quella giovinezza a scuola fra amici, l’architettura unica di colori forme e modi di vivere anche a cielo aperto, fra citazioni dialettali e assaggi culinari di nicchia; emblemi del paniere della sempre più sana dieta alimentare Mediterranea… esclusivamente dal cappero allo zibibbo.Si perché Pantelleria è… uva ancora con piede franco e distese di colorati fichi d’India, fiori gialli ovunque e piccoli campi terrazzati con alberelli, nelle cucine le zucchine fritte e la pasta al forno, la consa e gli gnocchi  della nonna, e tanto profumo di mandorle nell’aria.

Conosci tu il paese dove… Racconto e immagini di Pantelleria – Diego Maggio e Paolo Codeluppi

Il racconto vive un breve dialogo fra un polentone e un pantesco, quanto Treviso e Zighidì siano vicini, siano uniti con il linguaggio dell’amore femminile della propria terra, piccola o grande, ricca o povera, impegnata e disimpegnata.

Il linguaggio diretto e sintetico di  “conosci tu il paese dove… è accompagnata da tante immagini che sono proprio il contrario di instagram e di pinterest perché puntano al dettaglio del dettaglio, dentro il soggetto e non solo una immagine esteriore: colori appena accennati, o fortissimi, un sasso o un ramo che rendono esattamente come una distesa prateria, un angolo di un cortile illuminano tutto il panorama isolano.

Un racconto legato da immagini, amore, terra, fantasia in cui i personaggi citati, veri sicuramente, volutamente resi universali e non singolari, fra dammusi e archi, fra maioliche e boungainvillee sono vicini al lettore che comodamente rilassato in amaca si gode l’isola del vento con tutti i muretti e i simboli, posti dai primi panteschi già dal secondo millennio avanti Cristo.

Nelle immagini, figure umane poche ma emblematiche, iconiche, che placano il vento marino di un’ isola patrimonio dell’Umanità che accoglie viandanti da sempre, da est a ovest, da nord a sud, senza distinzioni ma con fermo carattere.

Questo è quanto l’amico Diego è riuscito a trasmettermi, così ho letto e ascoltato le sue parole, così interpreto quelle immagini di oggi che servono per riflettere, per… capire.

Da un “polentone” come me, grazie Diego “pantesco” per questo tuo saggio esempio di amore e fantasia di un immortale rifugio ideale, simbolo di un genius loci .

Giampietro Comolli

Giampietro Comolli
Editorialista Newsfood.com
Economia, Food&Beverage, Gusturismo
Curatore Rubrica Discovering in libertà
Curatore Rubrica Assaggi in libertà

Redazione Newsfood.com
Contatti: (clicca qui)

 

Vedi anche:

https://www.newsfood.com/tag/pantelleria/

Tag “Pantelleria

 

 

 

Redazione Newsfood.com
Contatti