Con Circolare n. 11 del 12 gennaio 2007, l’Inps ha fornito istruzioni per le trattenute sindacali in favore della FELTEP sulle prestazioni temporanee in applicazione della convenzione stipulata
in data 30 giugno 2006.
In particolare l’Istituto ha stabilito che i soggetti beneficiari dei trattamenti previdenziali di mobilità, disoccupazione non agricola ordinaria e speciale, integrazione salariale e
dei sussidi per lavori socialmente utili, possono versare i contributi sindacali a favore della FELTEP mediante trattenuta sulle suddette indennità.
Il datore di lavoro, per consentire la trattenuta sindacale, deve indicare, contestualmente ai dati da usare per il pagamento diretto del trattamento di integrazione salariale, il codice
dell’Associazione sindacale destinataria e la misura percentuale del contributo associativo per ogni lavoratore che ha concesso al delega.
Il contributo da trattenere, espresso in percentuale alla prestazione previdenziale e uguale per tutti i lavoratori iscritti all’organizzazione, deve essere indicato all’interno della delega.
La FELTEP ha indicato le percentuali:
– 3% sull’indennità di disoccupazione con requisiti ridotti;
– 0,50% sulla CIG edile, ordinaria e straordinaria;
– 1% sui restanti trattamenti
Per la rilevazione dei contributi sindacali e i versamenti sono stati istituiti 3 conti:
– GPA 25/176 – per l’imputazione dei contributi sindacali trattenuti sulle prestazioni economiche temporanee;
– GPA 35/176 – per l’accreditamento alla FELTEP dei contributi sindacali sopra citati;
– GPA 11/176 – per la rilevazione del debito verso la FELTEP.

Circolare Inps n. 11 del 12 gennaio 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Allegato 1 – Convezione tra l’Inps e la FELTEP
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Allegato 2 – Variazione al piano dei conti
Scarica il documento completo in formato .Pdf