Durante l’incontro si è discusso dei possibili punti di convergenza tra Italia e Bulgaria in tema di Ocm vino e ortofrutta.
Il Ministro De Castro ha affrontato, in particolare, due questioni principali: la necessaria introduzione, nell’ Ocm ortofrutta, di un fondo finanziario ad ok per fronteggiare le crisi di
mercato, “un fondo – ha precisato De Castro – inteso come misura speciale dell’Ocm e quindi con risorse aggiuntive per le op”.

La seconda questione affrontata dai due Ministri, che si sono detti soddisfatti dell’incontro, riguarda la reintroduzione nella bozza di riforma dell’indicazione dell’origine
sui prodotti ortofrutticoli, una reintroduzione fortemente sostenuta dal Ministro italiano.

Sul fronte Ocm vino, De Castro ha ribadito che attualmente “troppe risorse sono destinate all’estirpazione indistinta e troppo poche alla ristrutturazione”.
Il Ministro ha auspicato di fare fronte comune con il collega bulgaro dopo il 4 luglio, quando sarà presentata a Bruxelles la proposta giuridica della Commissione europea per l’Ocm
vino.

www.politicheagricole.it