Dopo i 21 modenesi, l’associazione Assaggiatori di Parmigiano-Reggiano, ha diplomato i suoi primi esperti a Parma e, a giorni, inizieranno gli incontri organizzati dalla sezione provinciale del
Consorzio a Reggio Emilia.
Gli aspiranti assaggiatori sono chiamati a frequentare otto lezioni del corso promosso dall’associazione, nata lo scorso anno dalla collaborazione tra Consorzio del Formaggio
Parmigiano-Reggiano, Arte Casearia di Modena, CRPA di Reggio Emilia e del Centro Lattiero Caseario di Parma e che conta tra i soci fondatori Bruno Morara e Mario Zannoni, due assaggiatori
esperti che sono le guide tecniche dell’APR.
Al termine del percorso un esame consente di acquisire un attestato che rappresenta il primo passo di un lungo percorso formativo fatto di assaggi, prove pratiche, visite ai caseifici e agli
allevamenti, che si evolverà in un secondo livello destinato a laureare i primi Assaggiatori Esperti di Parmigiano-Reggiano.
Scopo principale dell’associazione e obiettivo specifico del Consorzio è quello di diffondere l’apprendimento dell’arte dell’assaggio del Parmigiano-Reggiano per apprezzarne e farne
apprezzare maggiormente la superiore qualità, per poterlo scegliere con maggior oculatezza e, soprattutto, per distinguerlo dalle tante imitazioni o da formaggi simili.
Dalla sezione di Reggio giunge conferma del forte interesse che l’iniziativa sta suscitando sia tra casari che tra sommeliers, ristoratori, ma anche tra appassionati del Parmigiano-Reggiano,
intenzionati ad acquisire maggiori competenze per fornire ai consumatori e agli stessi produttori un parere importante sulla qualità del prodotto e suo costante miglioramento.
La sede dell’Associazione Assaggiatori di Parmigiano-Reggiano, a cui ci si può rivolgere per ulteriori informazioni, è presso la Sezione di Reggio Emilia del Consorzio Formaggio
Parmigiano-Reggiano, in via Gualerzi,18/1 (Tel. 0522-506160; mail: [email protected]).

www.redacon.it