Torino – La cooperazione sociale di inserimento lavorativo è in costante crescita in Piemonte, una fotografia aggiornata della diffusione sul territorio e del rilevante
peso sociale ed economico assunto da questo modello cooperativo è stata fornita nella prima giornata di lavori del convegno «La cooperazione sociale di tipo B e il lavoro delle
persone svantaggiate: bilancio e prospettive», organizzato da Regione Piemonte e Città di Torino, oggi e domani, presso il Centro Congressi regionale di corso Stati Uniti 23 a
Torino.

Attraverso il confronto fra tutti gli attori interessati, il convegno si propone come momento di incontro per analizzare esperienze realizzate, criticità riscontrate, opportunità
e nuovi scenari per rafforzare un settore capace di collegare tra loro politiche sociali e politiche del lavoro, inclusione sociale e lavorativa e sviluppo economico, qualità dei servizi
e aiuto alle persone svantaggiate.
L’apertura dei lavori, che hanno offerto uno spaccato della realtà delle cooperative sociali d’inserimento lavorativo (cooperative di tipo B) in Piemonte, ha visto l’intervento
dell’assessore regionale al Lavoro e Welfare e del vicesindaco di Torino. Domani è prevista la presenza del Ministro del Lavoro.

Le cooperative di tipo B sono imprese che, attraverso lo svolgimento di attività diverse (agricole, industriali, commerciali o di servizi), offrono un posto di lavoro stabile ed
economicamente retribuito a soggetti che hanno rilevanti difficoltà ad esercitare in forma compiuta il diritto al lavoro e che altrimenti sarebbero totalmente in carico ai servizi
pubblici.
In Piemonte le prime cooperative sociali hanno iniziato ad operare alla fine degli anni Ottanta. Oggi sono 190 ed impiegano oltre 6.300 persone, di cui più di 2.500 in possesso dei
requisiti di svantaggio.
La cooperazione di tipo B si è diffusa in modo capillare su tutto il territorio regionale, con la maggiore concentrazione nella provincia di Torino, ed ha registrato un incremento
costante degli addetti, che hanno trovato in questa realtà un’opportunità di inserimento lavorativo e sociale.