Cristal: lo Champagne biodinamico degli Zar

Cristal: lo Champagne biodinamico degli Zar

Cristal: lo Champagne biodinamico degli Zar
La Différence Cristal
Fu proprio lo Zar  Alessandro II a volere alla sua Corte lo Champagne ”Cristal”, per dare lustro e distinguersi durante le feste agli occhi e al palato raffinato dei suoi ospiti.
Da quel giorno possiamo dire che è diventato lo Champagne degli Zar apprezzato, anche oggi come allora, in tutto il mondo.

cristalOggi si parla di vino BIO, di vino biodinamico.
La realtà è che bisognerebbe raggiungere l’essenziale per comprendere il reale significato di questi modelli che prima di essere tali sono una filosofia, un’attitudine, un percorso, la differenza. I diversi metodi di approcciarsi alla natura, alla vigna e alle sue regole, sono logiche naturali che si fondano con un ritorno all’origine, che la Maison Louis Roederer presenta con il suo diamante migliore – il Cristal – tramite una moderna campagna: La Différence Cristal.

jean-baptiste-lecaillon

L’esclusiva cornice milanese scelta da Casa Sagna, l’importatore italiano di Revigliasco Torinese di questo champagne, è un elegante salotto del Fours Seasons Hotel.
È sufficiente un breve colloquio con il creatore, la parte umana del Cristal, lo Chef de Caves Jean-Baptiste Lécaillon, per comprendere come volontà e stile presenti nell’odierno calice siano gli stessi dei primi incontrati nel lontano 1876, prodotti per soddisfare gusto ed esigenze dello Zar Alessandro II.
Nell’elaborazione del Cristal si impiegano il 65% di uve provenienti da agricoltura biodinamica, un pieno di sapore “cristallino”, l’unione di parcelle pulite, composte per il 60% da pinot noir ed il restante 40% da chardonnay necessarie, queste ultime, ad arredare l’ambiente potente ed elegante, per formare l’ordine, l’equilibrio, il registro che tiene il tempo della Maison Roederer.

jean-baptiste-lecaillon-2

In tutto il suo splendore il millesimato 2009, ritenuto idoneo per la produzione della cuvée, nasce da livelli di maturità eccezionali, da una selezione assidua dell’infinità di bacche raccolte nei migliori Grand Crus della Montagne de Reims, della Vallée de la Marne e della Côte des Blancs. Dopo un periodo di maturazione di 6 anni e 8 mesi in bottiglia, il vino si presenta con un dosaggio di 8 g/l, una sensazione, un gusto troppo dolce solo per il pensiero, di delicata prelibatezza.

I pilastri del Cristal: I fossili, la biodinamica, le fasi lunari e le stagioni
Questi i quattro pilastri su cui si fonda il movimento del Cristal moderno, un poker di assi; si sorride al suolo, agli animali, alle stelle ed all’intero ciclo vegetativo, insieme concorrono all’elaborazione di champagne che non sono rivolti al target modaiolo ma a quello ricercato, evoluto, mai stanco di voler apprendere.

La dinamicità della Maison la troviamo nel secondo capitolo del romanzo Roederer presentato sempre in anteprima, in questo scenario da favola Russa. Si tratta dello Champagne, senza regole, senza dose, il Brut Nature.
Anno intenso dunque il 2009 perchè sempre lo stesso Jean-Baptiste Lécaillon ha scritto “une page en plus” continuando la collaborazione con il designer Philippe Starck. Dal villaggio di Cumières i 10 ettari, anch’essi biodinamici, sono una haute couture applicata alla vigna. L’ascolto e l’osservazione della natura dal 2000, insieme alla scelta di vendemmiare le uve nello stesso giorno, sono efficaci decisioni che consentono di ottenere uno Champagne puro, di sanità estrema, che matura in media per  5 anni nelle cantine, a cui si aggiunge un riposo di 6 mesi dopo la sboccatura, per perfezionarne la maturità. In questa etichetta il creativo Starck ha scelto di evidenziare con forza “l’arte della creazione, la continua ricerca della Maison” che tradotto significa scoprire “opus brillanti, manifesti sublimi. Nel caso del Brut Nature 2009: l’unica cosa da togliere è il tappo, per berlo.”

Gli champagne sono tutti importati e distribuiti in Italia da Sagna S.p.A. che ha deliziosamete ospitato anche noi di NewsFood.com , in questa anteprima.

Tommaso Chiarella
Inviato speciale Newsfood.com
Servizio giornalistico in esclusiva

SAGNA S.p.A.

Piazza Amerigo Sagna, 4
10024 Revigliasco Torinese (To) – Italy

011 81 31 632
[email protected]
Leggi Anche
Scrivi un commento