L’Agenzia delle Dogane ha reso noto che sono state realizzate nuove procedure e nuovi processi organizzativi per la modifica delle autorizzazioni all’utilizzo del Servizio Telematico Doganale
(EDI).
L’intervento ha l’obiettivo di semplificare l’eccesso al Sistema per il crescente numero di operatori economici obbligati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni e l’Agenzia ha reso
noto che, dal 5 giugno, la modifica alle autorizzazioni dovrà essere svolta autonomamente dai soggetti autorizzati mediante il ricorso esclusivo alla nuova applicazione sul sito
www.agenziadogane.gov.it, nell’area Servizio Telematico Doganale E.D.I. selezionando il percorso “Modifiche alle autorizzazioni al Servizio Telematico Doganale”.
Mediante le nuove procedure gli operatori possono richiedere:
– la cancellazione dell’autorizzazione: il sistema revoca in automatico al richiedente tutte le autorizzazione all’utilizzo dell’EDI, comprese: la revoca dell’eventuale certificato di firma
digitale; la revoca delle autorizzazioni degli eventuali sottoscrittori; la revoca di tutti i parametri di connessione al Sistema Telematico Doganale;
– l’inserimento o la cancellazione di una o più tipologie di documenti da presentare per via telematica;
– la modifica della qualità del soggetto richiedente;
– l’inserimento, la modifica o la cancellazione di una o più postazioni di collegamento;
– l’inserimento, la modifica o la cancellazione di uno o più sottoscrittori;
– il passaggio alla trasmissione diretta;
– il passaggio alla trasmissione tramite fornitore di servizi;
– la sostituzione del fornitore di servizi;
– il cambiamento delle modalità di connessione al sistema.

Agenzia delle Dogane, nota del 30 maggio 2008