Roma – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Bando del Ministero dell’Ambiente per l’attuazione di analisi energetiche nel settore dei servizi e nella Pubblica
Amministrazione per il quale sono stati previsti 1500000 euro.

Tale misura vuole stimolare e sostenere economicamente le analisi energetiche(AUDIT) per definire il risparmio di energia che si può realizzare sia nel settore terziario che in quello
della Pubblica Amministrazione. Queste attività, infatti, sono un passaggio necessario per la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica mirati ed efficaci.

Possono presentare domanda per accedere al contributo le aziende distributrici di energia elettrica e le società operanti nel settore dei servizi energetici (ESCO), accreditate presso
l’autorità dell’energia elettrica e del gas.

Il bando per presentare le domande di finanziamento è disponibile sul sito del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare all’indirizzo web www.minambiente.it. Le
domande possono essere presentate dalla data di pubblicazione del bando e non oltre cinque mesi dal primo giorno utile alla ricezione (ossia fino al 25 febbraio 2008)

“Il nuovo bando – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio – è la conferma dell’attenzione concreta che stiamo dando al settore dell’efficienza e delle fonti
rinnovabili. E il grande successo che hanno raccolto i precedenti dimostra che privati ed enti pubblici sono fortemente interessati a cogliere queste opportunità”.

“Le analisi energetiche – ha aggiunto Pecoraro – sono un passaggio fondamentale per razionalizzare i consumi di energia elettrica nel nostro Paese. La lotta agli sprechi di energia elettrica e
gli investimenti sull’efficienza sono una vera e propria priorità, come indicato anche dall’Unione Europea. Razionalizzare i consumi di elettricità è il primo passo per
ridurre le emissioni di Co2 e contrastare i cambiamenti climatici in atto, garantendo allo stesso tempo un risparmio sulle bollette”.