Asti – In occasione dell’assemblea annuale di Confagricoltura Asti, riunita sabato 23 febbraio a Villa Basinetto di Valle San Pietro di Asti, si è tenuto il convegno su
«Agricoltura tradizionale in crisi: quali nuove opportunità?».

Al tavolo dei relatori il vice presidente nazionale di Confagricoltura, Antonio Borsetto, il presidente di Confagricoltura Piemonte, Ezio Veggia, il presidente di Confagricoltura Asti, Massimo
Forno, l’assessore provinciale all’Agricoltura, Fulvio Brusa, il segretario generale di Agroenergia, Piero Gattoni, e il responsabile del settore Ambiente di Crpa di Reggio Emilia, Sergio
Piccinini.

«L’incontro ha confermato come una delle alternative sostenibili per affrontare le sfide del futuro – ha commentato Massimo Forno – sia rappresentata dalla produzione di energie
rinnovabili, a copertura dei fabbisogni aziendali e come fonte alternativa di reddito». Confagricoltura ritiene quindi necessaria l’adozione di politiche capaci di assicurare idonei
equilibri tra coltivazioni alimentari ed energetiche, di salvaguardare l’ambiente e di offrire comunque agli agricoltori nuovi sbocchi commerciali.