«Con il riconoscimento di due nuove Indicazioni Geografiche Protette l’Italia vede ulteriormente confermato il primato europeo delle denominazioni tutelate: oggi possiamo infatti contare
su 169 prodotti nazionali iscritti nel registro europeo delle Dop e delle Igp».

Lo ha detto il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro commentando la notizia dell’iscrizione della Cipolla Rossa di Tropea (IGP) e del Marrone di Roccadaspide
(IGP) nel registro comunitario.
«La crescita continua del numero di Dop e Igp italiane riconosciute dall’Unione europea – ha aggiunto il Ministro – è una dimostrazione del nostro impegno nella tutela delle
produzioni pregiate e un riconoscimento dell’attenzione con cui si guarda alla difesa della qualità e della tipicità».