Debutta in Italia il tappo di vetro

Il vetro è l’ultima generazione dei tappi e la nuova frontiera del vino: consente di ottenere una chiusura ermetica e sterile, salvaguardando il vino da contaminazioni ed ossidazioni.
È ecologico, rispetta l’ambiente e riduce il consumo di sughero.

È elegante ed ha il grande pregio della praticità: si toglie a mani nude senza ricorrere al cavatappi e la bottiglia può essere facilmente richiusa e portata via.

Oggi in Europa 200 produttori di vino hanno adottato il tappo in vetro: in Italia si contano pochissime aziende e tutte del Nord.

I vantaggi sembrano innegabili: si elimina il rischio di sapore di tappo e la difficoltà crescente di trovare sughero di qualità, il sughero classico proviene soprattutto da
Sardegna, Spagna e Portogallo, da sempre fornitrici di un prodotto di alta qualità. Ma i pur diffusi sughereti di quelle terre non sono sufficienti a coprire le richieste di tutto il
mondo.

Leggi Anche
Scrivi un commento