Decreto 12 aprile 2007

Sulla GU n. 125 del 31 maggio 2007 è stato pubblicato il decreto 12 aprile 2007, del Ministero dei Trasporti, recante le nuove tariffe applicabili alle operazioni in materia di
motorizzazione.
In particolare il decreto stabilisce che, nel biennio 2007-2008, debbano essere applicate le seguenti tariffe:
– esami per conducenti di veicolo a motore: 15 ?
– duplicati, certificazioni, ? per conducenti, veicoli, componenti e entità tecniche dei veicoli, contenitori e casse mobili, imballaggi, GIR, recipienti, cisterne, contenitori, casse
mobili destinati al trasporto di merci pericolose ad esclusione di quelle appartenenti alla classe 2 dell’ADR: 9 ?
– visite e prove speciali: di veicoli con caratteristiche particolari o costruiti in un unico esemplare; di componenti, entità tecniche, contenitori e casse mobili; di imballaggi, GIR,
recipienti e cisterne, contenitori, casse mobili destinati al trasporto di merci pericolose ad esclusione di quelle appartenenti alla classe 2 dell’ADR; per la modifica delle caratteristiche o
dell’elenco delle merci pericolose; per il rilascio o il rinnovo del certificato di conformità ADR ai veicoli: 45 ?
– omologazione di veicoli, approvazione di autobus con carrozzeria diversa da quella di tipo omologato: 200 ?
– omologazione di componenti, di entità tecniche, di contenitori e di casse mobili; omologazione o approvazione per serie di imballaggi, GIR, di recipienti, e cisterne, contenitori,
casse mobili destinati al trasporto di merci pericolose ad esclusione di quelle appartenenti alla classe 2 dell’ADR: 100 ?.

Decreto 12 aprile 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Decreto 12 aprile 2007

Sulla GU n. 119 del 24 maggio 2007 è stato pubblicato il decreto 12 aprile del Ministero del Lavoro che ripartisce le risorse a carico del Fondo per l’occupazione in  favore delle
regioni e  province autonome per il finanziamento di progetti di formazione destinati ai lavoratori occupati per l’anno 2005.
Il decreto stabilisce che siano stanziati 15.493.706,97 euro per i progetti  di  formazione presentati dalle imprese (sulla base di accordi contrattuali che prevedano quote di
riduzione dell’orario di lavoro) e direttamente dai singoli lavoratori.
Le risorse sono ripartite come segue:

Valle d’Aosta                           37.004,27
Piemonte                                
1.238.770,44
Lombardia                              
3.047.965,25
Liguria                                    
424.240,04
Trento                                     
154.624,79
Bolzano           
                        144.900,37
Veneto                                    
1.377.274,64
Friuli Venezia Giulia                  363.584,45
Emilia Romagna                       1.288.604,02
Toscana                                  
1.030.534,12
Umbria                         233.458,57
Marche                         414.639,87
Lazio                                      
1.684.130,84
Abruzzo                                  
297.081,48
Molise                                    
66.502,96
Campania                               
1.152.368,95
Puglia  
                                  
776.129,74
Basilicata                                
111.711,02
Calabria                                  
361.315,32
Sicilia                                     
928.336,00
Sardegna                                
360.529,85

Decreto 12 aprile 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Decreto 12 aprile 2007

Sulla GU n. 94 del 23 aprile 2007 è stato pubblicato il decreto 12 aprile 2007 del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, recante disposizioni in merito all’assegnazione delle
risorse finanziarie per gli interventi a carico del Fondo per l’occupazione.

Il decreto, in particolare, dà attuazione a quanto stabilito dalla legge Finanziaria 2007, art. 1, commi 1156 – 1159 e assegna:

– 45 milioni di euro per l’anno 2007 destinati ai trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria e di mobilità per i lavoratori dipendenti delle imprese commerciali con
più di cinquanta dipendenti, delle agenzie di viaggio e turismo, compresi gli operatori turistici, con più di cinquanta dipendenti e delle imprese di vigilanza con più di
quindici dipendenti;

– 23 milioni a decorrere dall’anno 2007, per l’erogazione dell’incentivo in favore dei Comuni con meno di 5.000 abitanti che assumono i soggetti collocati in attività socialmente utili.

Decreto 12 aprile 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Related Posts
Leave a reply