Sul Supplemento Ordinario n. 90 della GU n. 76 del 31 marzo 2007 è stato pubblicato il decreto 20 marzo 2007 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha approvato gli indicatori
di normalità economica, idonei all’individuazione di ricavi, compensi e corrispettivi fondatamente attribuibili al contribuente in relazione alle caratteristiche e alle condizioni di
esercizio della specifica attività svolta.

Indicatori applicabili ai contribuenti esercenti attività di impresa cui sono applicabili gli studi di settore:
– rapporto tra costi di disponibilità dei beni mobili
strumentali e valore degli stessi;
– rotazione del magazzino;
– durata delle scorte;
– valore aggiunto per addetto;
– redditività dei beni
mobili strumentali.

Indicatori di normalità economica per i contribuenti che esercitano due o più attività di impresa ovvero una o più attività di impresa in diverse
unità di produzione o di vendita, cui si rendono applicabili gli studi di settore:
– valore aggiunto per addetto;
– redditività dei beni strumentali mobili.

Indicatori  applicabili ai contribuenti esercenti attività di lavoro autonomo:
– rapporto tra ammortamenti dei beni mobili strumentali e valore degli
stessi;
– resa oraria per addetto;
– resa oraria del professionista.

Ministero dell’Economia e delle Finanze – Decreto 20 marzo 2007
Approvazione di specifici indicatori di normalità economica, idonei all’individuazione di ricavi, compensi e
corrispettivi fondatamente attribuibili al contribuente in relazione alle caratteristiche e alle condizioni di esercizio della specifica attività svolta.
Scarica il documento completo in formato .Pdf

—-> Vedere Allegato da pag. 5 a pag. 56 del S.O. <—-