Sulla GU n. 151 del 2 luglio 2007 è stato pubblicato di decreto 31 maggio 2007 del Presidente del Consiglio dei Ministri recante il Differimento, per l’anno 2007, dei termini di
presentazione delle dichiarazione dei redditi dell’IRAP, dell’IVA e dei redditi modello 730/2007.

Relativamente alla presentazione delle dichiarazioni dei redditi, dell’IRAP e dell’IVA per l’anno 2006, il decreto stabilisce che:
– i soggetti di cui all’art. 73 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 devono presentare la dichiarazione per via telematica entro il 10 settembre 2007
(anziché entro il 9 settembre)
– i soggetti di cui all’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 devono presentare le dichiarazioni in via telematica entro il 25 settembre 2007
(anziché entro il 24 settembre)
– Le persone fisiche titolari di reddito d’impresa o di lavoro autonomo, i soggetti che detengono partecipazioni e i produttori agricoli titolari di reddito agrario devono presentare le
dichiarazioni in via telematica entro il 25 settembre 2007
– le amministrazioni pubbliche devono presentare in via telematica la dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive entro il 25 settembre 2007.

Invece, per la presentazione e la trasmissione delle dichiarazioni dei redditi (Modello 730/2007) il decreto stabilisce che i CAF-dipendenti ed i professionisti abilitati all’assistenza fiscale
hanno tempo fino al 31 agosto 2007 se entro il 31 luglio 2007 hanno effettuato la trasmissione di almeno l’85% delle dichiarazioni.

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Decreto 31 maggio 2007
Scarica il documento completo in formato .Pdf