Definito il programma di Presidios, suggellato col patrocinio del Ministero delle Politiche agricole

Definito il programma di Presidios, suggellato col patrocinio del Ministero delle Politiche agricole

Arrivati a meno di due settimane dall’apertura di Presidios a Tavola, grazie al coordinamento tra tutte le associazioni locali con la Pro Loco di Monte Argentario è stato definito il
programma delle iniziative che caratterizzeranno la tre giorni enogastronomica. E nel mentre si andava predisponendo il “cartellone”, arrivava, con grande soddisfazione di tutti, il patrocinio
del Ministero delle Politiche Agricole.

Mentre l’organizzazione sta correndo ormai verso la definizione degli ultimi dettagli, sul sito www.presidiosatavola.itè già online il programma.

Infatti Presidios non è soltanto una semplice vetrina o un percorso enogastronomico arricchito da esposizioni artistiche e culturali e dalla scenografia del Corte Storico di Argentario
Vivo, ma vuol essere anche un momento di coinvolgimento e di condivisione su alcuni temi. Dopo il “brindisi all’ansonaca” che rappresenterà il taglio del nastro di Presidios, il sabato 26
giugno è caratterizzato da due convegni all’ex-Onmi, il primo sulla pesca “Tradizioni alimentari e risorse ittiche: quale tutela?”, il secondo sulla tutela del consumatore, “Apriamo gli
occhi, proteggiamo la nostra spesa”.

Domenica ancora un convegno sul pesce, ma quello povero “Povero a chi? Il Pesce meno pregiato e le sue qualità”, mentre a seguire il dibattito sul tema: “Obbedire alla terra: un nuovo
percorso nella viticoltura”con Andrea Zanfi; la domenica “culturale” si chiuderà con la presentazione dell’Associazione di produttori Autoctuve, con tanto di degustazione. Il lunedì
è caratterizzato invece da un coinvolgimento più attivo degli avventori, grazie ad un primo laboratorio del gusto il cui titolo dice tutto:”Carne & Pesce. Cosa produciamo nella
nostra zona?” ed a seguire un corso accelerato dell’AIS “Diventare degustatori in un’ora”. La sera si conclude con la presentazione del libro “Mollare gli ormeggi” (Ed. Longanesi) di Carlo Romeo.
Il programma è arricchito ogni sera con altri momenti di intrattenimento, tutti dalle 22.00 in poi nell’area spettacoli che sarà allestita sulla terrazza della Scuola De Amicis e
saranno organizzate rispettivamente da “Li Bindoli”, “L’allegra compagnia” e “Argentario sotto le stelle”.

Domenica pomeriggio invece è protagonista la musica tra gli stand con “La Banda per le strade…quando una banda musicale diventa “street band”, dove la banda è la “Ivo Baffigi”.
Un cartellone di tutto rispetto per la prima edizione di un evento che ha riunito le forze associative di tutta una comunità che vuol riscoprire le proprie origini culturali, storiche e
tradizionali.

Presidios a Tavola Porto S. Stefano, 26/27/28 giugno 2010

Slowfood.argentario.it
Redazione NEWSFOOD.com + Web TV

Related Posts
Leave a reply