Di Vini Profumi, 3500 gli ospiti della manifestazione nel chiostro di San Francesco sabato e domenica (1500 i calici utilizzati). E in 250 visitano gli affreschi del Lippi durante
l’apertura serale straordinara

Prato, 11 Giugno 2007 – Sono 1500 i calici da degustazione utilizzati per assaggiare i vini della Provincia all’appuntamento Di Vini Profumi nel chiostro di San Francesco. Ma alla
manifestazione, che si è svolta sabato 9 e domenica 10, hanno partecipato forse 3500 persone. E ben 250 (di cui 200 con il coupon di Di Vini Profumi) sono stati i visitatori degli
affreschi del Lippi nel Duomo di Prato, grazie all’apertura serale straordinaria organizzata dall’Opera del Duomo in occasione di Di Vini Profumi.

“Indubbiamente un grande successo, tantissimi pratesi hanno avuto l’occasione di degustare i vini che la nostra provincia produce e di assaggiare prodotti tipici e piatti della tradizione”,
dicono soddisfatti l’assessore al Turismo della Provincia, Roberto Rosati e il direttore dell’Apt Alberto Peruzzini. Soddisfatti anche gli altri partner della manifestazione, dal presidente
della Camera di Commercio Luca Rinfreschi a Maurizio Fantini, responsabile del settore agricoltura, dal neo presidente della Strada medicea, Alessandro Cocci, a quello del Consorzio di tutela
dei vini di Carmignano Enrico Pierazzuoli, che nel chiostro hanno anche riempito tanti calici presentando ai visitatori i prodotti delle rispettive aziende.

Grande successo anche per gli espositori all’interno del chiostro, anzitutto il Consorzio pasticceri, che con Aspettando ‘Dolcemente Prato’ ha deliziato grandi e piccini decorando
fantastiche torte, e l’Associazione Ristoratori, che ha cucinato alcune delle pietanze rappresentative della cucina toscana. Il percorso di assaggi si snodava fra i banchi allestiti da Forno
Steno, Salumificio Conti, Frantoio Valle del Bisenzio, Nunquam (produttori del vermouth di Prato), dipartimento provinciale dell’Arpat e dai produttori di olio di Carmignano e del
Frantoio di Sofignano. Ma molto frequentato è stato anche il mercatino allestito dall’Unione commercianti nella piazza San Francesco, proprio all’ingresso del chiostro, con esposizione
di formaggi, prodotti da forno, salumi e pasticceria a cura di Gastronomia Tempestini, Il sapore del grano, Fattoria Le Ginestre, Gastronomia Da que’ ragazzi, Delizie di Sicilia, Gastronomia La
Castellina, Poli Srl, Antico Forno Santi, Cacio e Pere, Euromir (Lamporecchio).

Questa settimana (fino a domenica 17 giugno) il menù Di Vini Profumi sarà proposto nei ristoranti aderenti all’iniziativa dal 9 al 17 giugno: Ars Libandi, Sali in Cantina,
Gli Alberi, Da Giovanni Cavallino rosso, Da que’ due, Don Chisciotte, Le Fontanelle, La Veranda, Logli, Il Barco Reale, Su pe’ i’ canto, Olga, I’ Ficarello, Da Delfina, Biagio Pignatta, Il
Prugnolo, Tenuta La Borriana, Il Falcone, Margherita.

www.provincia.prato.it